CronacaNews

Magenta, Razzano spiega la rivoluzione parcheggi: silos a pagamento, due ‘ausiliari’, meno costi per il Comune

Il vicesindaco illustra i punti nodali del provvedimento che stasera approda in Consiglio. ‘Avremo più sicurezza ed efficienza, un sistema moderno ed efficace. Sgravi e agevolazioni per molti magentini. Sono certo che la novità sarà premiante”. Patata bollente nelle mani di un manager pubblico sapiente come Beppe Viola

MAGENTA – Non è una modifica, non è un’innovazione. E’ una autentica rivoluzione. 

Quanto Magenta si appresta a fare, ossia l’affidamento in house providing del servizio di gestione dei parcheggi pubblici a pagamento senza custodia della città di magenta alla società ASM, sarà in proiezione una delle novità di maggio peso che inciderà sulla vita quotidiana dei magentini. Una decisione coraggiosa, che sicuramente scatenerà una ridda di polemiche, ma che tuttavia-nell’arco di qualche anno- potrebbe anche essere premiante. Ma chissà se lo sarà, a meno di 1 anno dalle elezioni (si partirà infatti dopo l’estate).

Beppe Viola
Beppe Viola

Cosa accadrà lo spiega il vicesindaco Paolo Razzano, assessore alla Viabilità. “Partiamo anzitutto da un dato: un Comune come Magenta, oggi, fatica a gestire nella sua interezza e complessità il servizio di sosta a pagamento. Per molte ragioni. Asm invece, metterà sul campo un supporto ed una presenza- anche di ordine tecnico- che agevoleranno parecchio la gestione del servizio, a beneficio di tutti”.

Cosa metterà sul piatto, Asm?

“Da subito, 120mila euro per un intervento radicale sul silos di via De Gasperi. Dalle 23 alle 7 sarà chiuso, con un servizio di sorveglianza privata, per evitare fenomeni sgradevoli come lo spaccio o assembramenti sospetti, come del resto ci è stato segnalato anche dalle opposizioni. La sosta del silos diverrà a pagamento: ad oggi, quel luogo è divenuto box auto per una cinquantina di famiglie, mentre d’ora in poi sarà a disposizione di tutti. Sono lavori di cui beneficeranno tutti, e che il Comune non pagherà”.

parcheggiodegas

Per il pagamento ci saranno agevolazioni?

“Certo: agevolazioni per tutti i magentini, i giovani under 26 e tutti i commercianti o professionisti non della città che lavorano a Magenta”

Quanto costerà parcheggiare l’auto in città?

“Le tariffe attuali non saranno ritoccate sino a fine legislatura. Saranno introdotti nuovi parchimetri, si potrà pagare con un app del telefonino o anche dopo la sosta (per l’ospedale), come già avviene a Novara o Abbiategrasso. Il servizio migliorerà, Diciamo che, per chi si abbonerà, parcheggiare a Magenta costerà poco più di 1 caffè al giorno”

Quanto incassa oggi il Comune dalla sosta? E quanto vi darà Asm?

“Magenta introita ogni anno circa 240mila euro, Asm ce ne darà 210mila e tratterrà i proventi. Ma con i lavori che ci daranno, siamo certi che l’innovazione produrrà corposi benefici economici”

Ci saranno anche nuovi ausiliari della sosta? Saranno cerberi inflessibili?

“Saranno 2. E no, avranno funzione preventiva, non solo sanzionatoria”

E’ una rivoluzione.. Quando partirà?

“In estate Asm eseguirà i lavori al silos. Pensiamo dopo agosto, quindi dopo l’estate”

Vi giocate parecchio, con questa innovazione..

“Siamo certi che Magenta ne ricaverà un utile, economico ma non solo”

E non è affatto un caso che, per eseguire uno dei provvedimenti che lasceranno maggiormente il segno nei cinque anni del centrosinistra, Invernizzi e Razzano si siano affidati all’esperienza manageriale (e politica) di Beppe Viola, attuale presidente Asm, un manager pubblico che conosce (e bene) tempi ed esigenza della politica.

F.P.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi