Cronaca

Magenta, ragazzi arrestati per spaccio: minorenne ai domiciliari, il 18enne profugo verrà espulso

La convalida questa mattina a Milano

MAGENTA Sono stati convalidati gli arresti, per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, dei due ragazzi di 17 e 18 anni, avvenuti a Magenta. Il giudice ha stabilito, per il maggiorenne del Gambia, ospite presso la ex Vincenziana di via Casati a Magenta in qualità di richiedente asilo, che venga accompagnato presso la Questura per l’avvio delle pratiche di espulsione. Il 17enne, italiano di Cuggiono e di professione studente, è stato messo agli arresti domiciliari.

I due ragazzini sono stati sorpresi in flagranza di reato, durante un’operazione congiunta di Carabinieri e Polizia locale di Magenta, con 20 grammi di marijuana pronte per essere cedute e 250 euro in contanti. Gli arresti sono avvenuti nella zona del parco di Casa Giacobbe dove i due giovani si erano sistemati di buon mattino in attesa dell’arrivo degli studenti del liceo Quasimodo e dell’Istituto Einaudi ai quali vendevano la marijuana. Ad attenderli, quella mattina, c’erano i carabinieri in borghese.

Tag
Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi