Cultura/Tempo LiberoNewsTerritorio da vivere

Magenta quest’anno San Rocco si sposta in Cascina Bullona

Domenica 16 agosto l'iniziativa del Comitato Agricolo del Magentino con il patrocinio del comune

MAGENTA –  La conferma è arrivata in queste ultime ore con tanto di patrocinio (finalmente) dell’Amministrazione comunale. Ma è già da diverse settimane, come anticipato da Ticino Notizie, che il Comitato Agricolo del Magentino, è all’opera per trovare una soluzione alternativa alla Fiera di San Rocco, cancellata quest’anno dall’Amministrazione di Chiara Calati, causa coronavirus. 

A farsi avanti con un atto di coraggio e generosità in primis Stefano Viganò, noto ristoratore e titolare dell’agriturismo della Cascina Bullona. Stefano che è una delle colonne portanti del Comitato Agricolo fin dai giorni scorsi, dopo l’ultima assemblea di mercoledì scorso aveva avanzato la seguente proposta, di concerto con il Presidente Porta e gli altri membri del Comitato Agricolo: ” Eccezionalmente e limitatamente a quest’anno si propone sotto la mia responsabilità di effettuare il nostro mercato agricolo e il classico pranzo con la trippa e la ruota della fortuna presso la mia struttura Cascina Bullona in occasione della prossima domenica 16 agosto”.

 

Stefano Viganò con il nostro Massimo Moletti

Il programma del ‘San Rocco in Cascina’ che come dicevamo ha poi ottenuto anche il patrocinio del Comune, è stato via via limato in questi giorni e prevede quanto segue:

Alle 11,30 la celebrazione della Santa Messa, quindi, l’apertura degli stand del Comitato Agricolo, e del momento ludico della ruota della fortuna. Quindi, alle 13, pranzo in Cascina con “Il Menù della Tradizione” (prenotazione gradita allo 0297292091). 

 

Sopra il gruppo del Comitato Agricolo del Magentino in occasione della Fiera edizione 2019 ante Covid

Dalle 15,30 e per tutto il pomeriggio attivo il servizio bar, con gelato artigianale e anguria. Alle 18,30 chiusura della giornata di festa con musica dal vivo e aperitivo offerto dal Comitato agricolo.

(Per tutta la giornata, inoltre, sarà possibile visitare i recinti degli animali e intrattenersi con il gioco a premi della ruota della fortuna)

Il  Comitato invita la popolazione magentina orfana della tradizionale fiera per cause evidenti di forza maggiore ad un giorno di festa sull’aia. A questo punto si tratta di premiare l’impegno di chi nonostante le difficoltà e i legittimi timori legati al coronavirus, ha deciso comunque di mettersi in gioco, per onorare una tradizione religiosa e agricola che affonda nei secoli le sue origini.

F.V.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi