Magenta, prima tappa del Giro d’Italia d’handbike: ci siamo!

    131

    MAGENTA – E’ ormai tutto pronto per la prima tappa nazionale del Giro d’Italia di handbike che partirà da Magenta domani mattina. Fin d’oggi, però, la macchina organizzativa si metterà in moto proponendo numerosi eventi correlati alla manifestazione sportiva. Dalle 15 alle 19 odierne, infatti, Piazza Liberazione, si trasformerà in un grande villaggio commerciale, degli sponsor e delle associazioni che collaborano con l’Amministrazione per la tappa cittadina. Tra le numerose attrazioni anche un percorso ciclistico per bambino, accanto all’esposizione di bici d’epoca a cura di Cicli Battistella E’ prevista, inoltre, a cura dello sponsor Mc Donald’s la distribuzione di merenda a base di frutta per bambini e thè fresco oltre a gadget e palloncini. L’indomani, il grande giorno con il ritrovo alle 9 in piazza Mercato per l’arrivo degli atleti e accompagnatori. Domani mattina, il villaggio commerciale si sposterà lungo la via Garibaldi con la collaborazione dell’Unione del Commercio e i negozianti della strada. Alle 10.00 sempre in Piazza Mercato è prevista l’esibizione della Fanfara dei Bersaglieri Nino Garavaglia. Quindi, alle 11, lo start con la partenza e il lancio di palloncini a cura dei bimbi del Basket Magenta. La gara di Hand Bike avrà la durata di un paio di ore lungo un percorso di circa 4 km con partenza e arrivo davanti al Comando di Polizia Locale. Alle 13,30 è previsto un pasta party con tutti gli atleti alla tensostruttura di piazza Mercato. Un momento molto particolare a cura del Circolo Culturale Sardo, ma soprattutto con la partecipazione della band di ‘ragazzi speciali’ della OOO Band dell’Associazione La Quercia, infine, il momento delle premiazioni. “Sarà una grande festa– dichiara Marzia Bastianello assessore della Giunta Invernizzi che ha curato l’intero evento – mi auguro che tutta la Magenta sappia rispondere alla grande, così come già avvenne l’anno scorso in occasione dell’arrivo della Carovana Rosa. Stavolta, poi, c’è un motivo in più per fare bene: questi ragazzi straordinari che hanno deciso di mettersi in gioco superando le difficoltà che la vita ha loro riservato”.

    Fabrizio Valenti

    Articolo precedenteInveruno: concerto Aperitivo con “ProgettoAnpi”, sabato 1 aprile
    Articolo successivoIl murales dei ragazzi consiglieri