NewsPolitica

Magenta, Palazzetto dello Sport”: il PD chiede le dimissioni di Aloi

La struttura sportiva chiude a data da destinarsi. Razzano: "Superficialità e irresponsabilità. Il Sindaco ne tragga le debite conseguenze"

MAGENTA – “Tra poche settimane chiude il Palazzetto dello Sport di Magenta. In quell’edificio in tanti e tante hanno giocato a basket e pallavolo, fatto ginnastica artistica, frequentato la palestra. Ora tutto il questo finirà. Con l’immancabile perdita di posti di lavoro.Sarebbe bastata più cura e attenzione da parte del Comune e si sarebbe evitato di scrive la fine per un pezzo importante della nostra città”.

E’ questo l’amaro commento di Paolo Razzano, esponente di punta del PD Magentino alla chiusura del Palazzetto dello Sport. “L’ufficio tecnico ha preso l’unica decisione possibile – commenta Razzano – anche perché quell’edificio è pericolante. Il problema vero però è che questa Amministrazione non ha in mano nemmeno uno straccio di progetto. Non sanno che pesci pigliare, e quindi, il timore che questa struttura sportiva dove sono cresciute intere generazioni di magentini chiuda a data da destinarsi è più che fondato”.

C’è poi il nodo non di poco conto del CIEF ossia la cooperativa di insegnanti di educazione fisica che da sempre ha in mano la gestione del Palazzetto dello Sport così come delle piscine comunali.

“Qui ci sono posti di lavoro che salteranno con un danno per l’economia della città e per le famiglie – conclude Razzano – noi l’abbiamo detto più volte all’Assessore Aloi in questi anni che sarebbe finita così. Ed eccoci dinanzi a questo triste epilogo. Ma adesso qualcuno deve assumersi le responsabilità fino in fondo per questa situazione. Il Sindaco e la maggioranza ne traggano le debite conseguenze e agiscano come si conviene in questi casi”.

In poche parole, il PD chiede politicamente la testa di Aloi.  “Abbiamo presentato una mozione urgente di sfiducia a tal proposito e contestualmente, chiediamo alla Giunta di stanziare immediatamente i fondi necessari alla ristrutturazione dell’edificio”.

F.V.

 

 

 

 

 

 

Al Sindaco
Al Presidente del Consiglio Comunale
All’Assessore competente
Comune di Magenta

*MOZIONE URGENTE SUL PALAZZETTO DELLO SPORT DI MAGENTA

Premesso che: il Palazzetto dello Sport del Comune di Magenta rappresenta un punto di riferimento non solo per gli atleti ma anche per i cittadini e le famiglie dell’intero territorio magentino;
Considerato che: gli ultimi interventi di ristrutturazione, relativi al rifacimento della copertura, sono stati intrapresi dalla precedente Giunta comunale nel 2012 e che una struttura come la suddetta può necessitare di una manutenzione straordinaria più frequente;
Visto che: anche a causa di tale incuria e ad un’evidente assenza di strategia politica, non è stato possibile avviare le procedure di nuova convenzione e che la Giunta ha scelto un continuo regime di proroga;
Tenuto conto che: qualora la struttura presentasse dei danni strutturali importanti, il mancato intervento sugli stessi avrebbe potuto causare ingenti danni a cose e persone durante il lunghissimo periodo di proroga;
Considerato inoltre che: la società che ha in gestione il Palazzetto dello Sport ha dato un grande contributo al suo rilancio, in caso di chiusura, dovrebbe riorganizzare completamente le proprie attività, in particolare quella inerente al fitness e la ginnastica artistica mettendo a rischio dei posti di lavoro.
Ricordato che: l’assessore allo Sport Luca Aloi ha respinto qualsiasi proposta relativa a una migliore
gestione del Palazzetto dello Sport;

 

il Consiglio Comunale censura:
il comportamento dell’assessore Luca Aloi, gravemente mancante dal punto di vista amministrativo e gestionale, la cui superficialità e irresponsabilità è stata la causa principale della chiusura del Palazzetto, e impegna la Giunta a stanziare immediatamente la cifra necessaria per realizzare i lavori improrogabili di sistemazione del Palazzetto.

I Consiglieri Comunali del Partito Democratico
Paolo Razzano, Eleonora Preti, Elisabetta Mengoni, Marzia Bastianello, Vincenzo Salvaggio

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi