Magenta, ‘Orto a scuola’ per 1500 alunni assieme a Gemeaz

    191

    1500 studenti coinvolti: il progetto di educazione alimentare è partito a febbraio

    MAGENTA – Il Comune di Magenta ha aderito a una iniziativa innovativa di educazione alimentare dedicata agli alunni delle scuole con l’obiettivo di avvicinarli alla verdura e alla frutta, indispensabili per una corretta alimentazione. Il progetto si chiama “L’orto a scuola” ed è stato sviluppato da Gemeaz Elior, gestore del servizio di ristorazione scolastica.

    A partire dal 21 febbraio a circa 1500 studenti delle Scuole dell’Infanzia e Primarie del Comune di Magenta sono stati distribuiti dei semi di una delle tre varietà di ortaggi scelte: pomodoro ciliegino, carota tonda di Parigi e ravanello. Sono verdure facili da coltivare anche in piccoli spazi e i ragazzi possono seminarli dove preferiscono, prendendosene cura giorno dopo giorno in modo divertente. Dopo aver registrato la bustina di semi sul sito www.ortoascuola.it, ciascun alunno può seguire un diario di coltivazione ottimizzato in base alla propria posizione geografica. Questa piattaforma web offre i consigli per tutte le attività da svolgere per far crescere bene le piantine, curiosità e la possibilità di condividere e commentare con altri utenti.

    Comprendere l’origine dei prodotti, rispettare i loro tempi e vederli crescere diventa così un gioco che Gemeaz Elior ha proposto per sottolineare il valore del cibo. La produzione di ciò che mangiamo ogni giorno necessita di lavoro, pazienza, impegno, cura e risorse: è importante quindi non sprecarlo. Veder maturare e raccogliere un frutto coltivato con le proprie mani insegna inoltre a riconoscere e apprezzare un prodotto fresco e di qualità.

    Gemeaz Elior, azienda del Gruppo Elior, numero uno nella Ristorazione Collettiva in Italia, si occupa della ristorazione per le Scuole del Comune di Magenta, dal nido alla Secondaria di I grado. L’iniziativa rientra nel progetto multidisciplinare per le scuole che ha come tema “Dall’orto alla tavola”. Le attività sono coadiuvate da Giuseppina Ruperto di Gemeaz Elior e dalla dietista Marica Venditti, in collaborazione con il personale di cucina, coordinate da Claudia Saroni, Responsabile dell’educazione alimentare del Gruppo.

    L’Assessore alle Politiche per l’Educazione Paola Bevilacqua dichiara: “Un’altra bella iniziativa che portiamo avanti con Gemeaz con cui in questi anni stiamo bene collaborando per offrire ai bambini delle nostre scuole opportunità nuove e diverse di apprendimento anche attraverso il gioco, la cura, la condivisione con la famiglia”.

    Gemeaz Elior, fondata nel 1949, dal 2012 fa parte del Gruppo Elior, numero uno in Italia nella Ristorazione Collettiva. Opera nel settore dell’Istruzione, delle aziende e forze armate, nel settore del socio-sanitario in ospedali e case di riposo pubbliche e private. Inoltre, il Gruppo è attivo nella ristorazione a bordo delle Frecce di Trenitalia, con la divisione Itinere. In particolare nell’ambito dell’Istruzione lavora su tutto il territorio nazionale con scuole di ogni livello, pubbliche e private, Università, centri ricreativi e convitti. Oltre a preparare pasti equilibrati e appetitosi, l’azienda, in accordo con il cliente, organizza programmi di Educazione Alimentare ad hoc, attività didattiche e laboratori, con il coinvolgimento delle famiglie e delle direzioni scolastiche, delle Amministrazioni locali, delle ASL e delle Commissioni Mensa. La mission di Elior è quella di prendersi cura di ciascun ospite attraverso soluzioni di ristorazione e servizi personalizzati, innovativi e ad alto contenuto tecnologico, in un’ottica di sostenibilità ambientale. Particolarmente attento alla sua responsabilità sociale, il Gruppo Elior aderisce al Patto Mondiale (Global Compact) delle Nazioni Unite dal 2004.

    www.elior.it – www.elior.com

    Articolo precedenteGran festa di Carnevale a tema all’Azzalin di Inveruno
    Articolo successivoTomaso Staiti ci piaceva perché scopava (e aveva l’ardire del beau geste)