Magenta, nuova farmacia vicino all’ospedale e presto nuova parafarmacia in zona Nord

    251

     

    MAGENTA –  Da neppure tre mesi ha aperto la nuova farmacia di via San Girolamo Emiliani, in zona sud. Ma il tempo delle novità non finisce qui: ieri abbiamo avuto conferma dall’assessore alla partita, Luca Aloi, che si è concluso l’iter (tutt’altro che semplice..) per l’apertura di quella che sarà la settima farmacia nella città di Magenta: aprirà a due passi dall’ospedale Fornaroli, sotto i portici e a fianco del bar che sorge da anni in corrispondenza dell’incrocio semaforico.

    A pieno regime, come lo stesso Aloi ha confermato, Magenta si ritroverà con 7 farmacie – le due comunali a Pontevecchio e in via Boccaccio più le 5 private.

    Una situazione cui va aggiunto il servizio di consegna farmaci a domicilio che, di norma, viene attivato nel mese di agosto. Un segno d’attenzione per chi risiede a Pontenuovo e specialmente verso quelle persone anziane o disabili, che hanno maggiori problemi negli spostamenti”.

    “Confermo che l’apertura in zona ospedale è imminente, anche se non sappiamo esattamente quando trattandosi di un privato”, conferma l’assessore alle Farmacie Luca Aloi, che della nuova apertura ci parlò nei mesi scorsi. “Si tratta di due aggiunte sicuramente preziose per Magenta: il quartiere Sud con tutte le nuove edificazioni è una zona molto più appetibile, ecco perché l’operatore ha deciso di investire lì”. osserva giustamente Aloi, “ma anche tutt’attorno all’ospedale c’è una zona residenziale ampia e diffusa che potrà senz’altro trarre beneficio dalla nuova farmacia”.

    Oltre alle due nuove farmacie, entro l’estate aprirà i battenti anche una parafarmacia collocata in una ben nota area commerciale del quartiere Nord. Un dinamismo che fa sicuramente bene a Magenta, che si troverà a potere godere di un’offerta medico-farmaceutica molto più diffusa e capillare del recente passato.

     

    Articolo precedenteMagenta, nuovo discount in via Emiliani: 1200 metri quadri e 15 posti di lavoro
    Articolo successivoProg and Frogs, sabato e domenica alla Caremma si rivive la magia degli anni Settanta