Magenta, nella notte Chiara Calati in Comune: l’abbraccio con la famiglia

    129

     

    MAGENTA – E’ passata l’una di notte di domenica quando, dal punto elettorale di via Roma, Chiara Calati, Luca Del Gobbo e i militanti di centrodestra muovono verso il palazzo di piazza Formenti, su cui torna a ‘garrire’  la bandiera del centrodestra dopo la vittoria di Marco Invernizzi nel 2012.

    Salgono le scale a decine, seguendo il neo sindaco e il suo predecessore, e la destinazione è l’ufficio del sindaco uscente Marco Invernizzi.

    Chiara Calati, tra i cori festanti dei suoi supporter, si siede e prende ‘idealmente’ possesso della poltrona e dello scranno di primo cittadino.

    Il momento più toccante è forse quello in cui dalla porta entrano i genitori e il fratello, con cui c’è un lungo abbraccio commosso e liberatorio.

    ‘Chiara, Chiara’, si sente cantare tra gli uffici e nel corridoio del palazzo. Qualche secondo a chiacchierare col dirigente Fara, ancora due giorni e da mercoledì- una volta proclamati ufficialmente gli eletti- comincerà formalmente la stagione di Chiara Calati al governo di Magenta.

     

    Articolo precedenteMagenta, le prime parole di Invernizzi: ‘Congratulazioni a Chiara Calati’
    Articolo successivoMagenta, la sinistra recita il mea culpa. Progetto Magenta fa gli auguri di buon lavoro, la Labria…