Magenta, Natale con i ragazzi della Cooperativa Il Fiore: tra idee regalo e progetti di recupero (VIDEO)

618

MAGENTA –  Idee regalo per le imminenti festività natalizie? Alla Cooperativa sociale Il Fiore di via Piave a Magenta i ragazzi sono al lavoro per realizzarle. Si trova di tutto. Dagli oggetti preparati dal laboratorio di sartoria come gli alberi di stoffa, le presine e i cestini del pane.

A quelli del laboratorio di falegnameria della Psichiatria di Magenta dove sono stati realizzati oggetti in legno che poi sono stati decorati dai ragazzi de Il Fiore. Villaggi, casette di legno e tanto altro. Sono appena stati all’ospedale di Magenta e hanno venduto tutto. Altri appuntamenti sono in agenda nei prossimi giorni. “Il 15 dicembre saremo all’ospedale di Legnano – spiega Mirella Bonvini, responsabile settore artigianato creativo – Mentre sabato 17 dicembre, nel pomeriggio, ci troverete di fronte alla basilica di San Martino a Magenta dove avremo un gazebo con l’aiuto dei commercianti”.

Continua così, anche e soprattutto nel mese di dicembre, il lavoro delle ragazze e ragazzi con fragilità della Cooperativa Il Fiore. Una realtà che lavora da 20 anni per il loro reinserimento con grandi risultati. E’ all’opera un altro progetto di artigianato creativo chiamato ‘Buono per la mente, buono per l’ambiente’ promosso sa Perpacco.it e che prevede l’utilizzo di packaging in stoffa da tramandare “di regalo in regalo” contribuendo a ridurre lo spreco di carta da pacco utilizzata per il confezionamento. “Buono per l’ambiente perché non verrebbero riutilizzate e la carta verrebbe buttata – spiega Maddalena Alemani, coordinatrice pedagogista della cooperativa Il Fiore – E buono per la mente perché viene fatta dalle nostre sarte nell’ambito del processo di riabilitazione”. Il progetto è stato ideato e promosso da Il Fiore Cooperativa Sociale Onlus, Ruraldesign, Carlo Bertoglio e sostenuto da iBlink.

 

Articolo precedente+Aosta, corpo senza vita trovato a poca distanza dall’auto del medico Andrea Calcaterra
Articolo successivoConsorzio ETVilloresi: speciale elezioni. La nomina dei Consiglieri eletti