Magenta, musica e balli alla fine della scuola

    53

    Magenta – Mentre i “grandi” hanno iniziato gli esami di stato, nelle scuole è tempo di feste con aerei colorati e proposte di viaggio intorno al mondo. La valigia è pronta. Al Fornaroli di Magenta una trentina di remigini hanno festeggiato con maestre e genitori la fine del loro viaggio nella scuola dell’Infanzia con canti e musiche dal mondo per raccontare storie di Paesi vicini e lontani. Questi piccoli che si sentono grandi hanno dimostrato di essere sostanzialmente pronti a fare il primo salto importante, quello nella scuola Primaria, a settembre. E nelle prossime settimane ci saranno altri “viaggi”: qualcuno ancora a scuola, in vacanza o nei pressi di Magenta…
    Intanto a Robecco, gli alunni della scuola secondaria di primo grado “Don Milani” hanno proposto presso l’oratorio San Giovanni esecuzioni strumentali e vocali, cabaret e balli, perché “C’è sempre un’occasione per diventare famosi”, così recitava l’invito.
    Durante la festa il sindaco Fortunata Barni ha consegnato una borsa di studio agli alunni più meritevoli, usciti con l’eccellenza lo scorso anno. “Un contributo che l’amministrazione vuole dare agli studenti che hanno dimostrato un grande impegno e che rappresenta un piccolo ma concreto aiuto alle famiglie. Da quattro anni stanziamo fondi per gli studenti della scuola secondaria di primo grado, ma anche per le eccellenze della secondaria di secondo grado che dovranno sostenere le spese di un percorso universitario”.
    Il viaggio nei suoni è terminato. Ora il pensiero e l’impegno tornino agli esami. In bocca al lupo

    Articolo precedenteVigevano, dal 22 giugno nuovo ufficio di INAIL
    Articolo successivoSpari in via Monte Grappa a Bareggio: arrestato dai Carabinieri il presunto responsabile