Magenta, Memoria del Mondo pubblica il nuovo fantasy di Paola Masiello

    100

    Il fantasy di Paola Masiello “Aaron King e le meraviglie dell’Arca” travolgerà i ragazzi con una storia dalla trama avvincente e ricca di colpi di scena

    MAGENTA – Dal 20 marzo 2017 La Memoria del Mondo editrice pubblica Aaron King e le meraviglie dell’arca di Paola Masiello, un romanzo per ragazzi all’interno del quale realtà e fantasia si mescolano in un fantasy autoconclusivo con finale aperto. In una delle estati più calde di Bakersfield, Aaron conosce Armin e la sua numerosa famiglia. I due ragazzi diventano presto amici e si addentrano nella casa del Professor Gibbon, grande amico del padre di Aaron. È dalla casa di Gibbon che si dipanano le loro avventure. In seguito alla scoperta di un lungo corridoio con 9 porte parlanti, Aaron e Armin si tuffano nell’esplorazione di quello che c’è al di là. Troveranno una perfetta miniatura dell’Arca di Noè e un’immensa biblioteca a tempo di clessidra. Ma è proprio la biblioteca ad inghiottire Kim, la sorella di Aaron. I due amici intraprenderanno un lungo viaggio per cercarla, attraverso l’Armenia, il Bosco delle due lune e la Mongolia. E proprio qui incontreranno Ariuna che li condurrà attraverso il caleidoscopio delle persone perdute ai piedi del Monte Ararat. Qui si perderanno in un dedalo di colori e cunicoli alla ricerca delle perle del Tempo. Soltanto insieme i due amici raggiungeranno l’Arca. Sospese sulle assi millenarie, erose dal tempo e dall’oblio, ecco che risplende l’anima delle sette meraviglie dell’archeologia.

    Ma un nuovo vento causato da Jason Skelton e Susan Groove le farà disperdere, mentre l’arco di Gengis Khan si spezzerà in due dopo aver provocato uno squarcio nel tempo. L’anno preferito di Paola Masiello è il 1977 quando Sting forma i Police. E’ anche l’anno che la vede impegnata a nascere, per questo non ha potuto prendere parte alla formazione della band. Ama, come Sting, l’inverno, in particolare stare al caldo quando fuori fa freddo; immaginando un bel fuoco in un camino, in compagnia di un buon libro, di cui è sempre alla ricerca. Questo è il suo primo romanzo. “I gradini non sbuffarono, ma si sentiva un respiro pesante come se qualcuno stesse russando sotto le scale. ‘O erano proprio le scale a russare?’ Si chiese Aaron. Poi udì Armin intonare una nenia in un’altra lingua e capì di non essersi sbagliato. I gradini stavano dormendo.” (Aaron King e le meraviglie dell’Arca).

    Aaron King e le meraviglie dell’Arca, di Paola Masiello- 352 pagine, 16 euro

    Articolo precedenteLuca Castiglioni, miglior acquisto di Progetto Magenta (che però perde qualcuno)
    Articolo successivoMagenta: Ottavia Piccolo in Casa Giacobbe per “Pyari Onlus”