Magenta, Md apre in via Emiliani e viene subito preso d’assalto

    148

     

     

    MAGENTA – E’ ormai il quartiere più abitato di Magenta, e la dotazione di servizi e negozi aumenta sensibilmente. Così, dopo i bar e la farmacia aperta in via Emiliani, come scrivevamo a inizio giugno ha aperto oggi il nuovo punto vendita della catena MD. Preso subito d’assalto da centinaia e centinaia di magentini.

    Buona spesa Italia è lo slogan del gruppo: MD S.p.A. – già Lillo Group S.p.A. – è oggi uno dei più importanti player della grande distribuzione italiana, ormai lontana dai canoni del discount ma sempre più marchio della buona spesa.

    La storia della Società s’identifica con quella del suo fondatore, Patrizio Podini, nato a Bolzano, attivo nel mercato della GDO fin dagli anni ’60. Nel 1994 decide di investire nelle regioni del Sud Italia fondando MD Discount che fa crescere fino allo “sbarco” sul territorio nazionale con l’acquisto nel 2013 della catena LD Market diffusa al Nord e di proprietà del Gruppo Lombardini. Nasce così una realtà che oggi vanta oltre 720 punti vendita e più di 6.500 dipendenti

    I numeri di MD:

    2 miliardi e 300mila euro di Fatturato nel 2017

    Oltre 720 punti vendita a marchio MD dislocati in tutto il territorio nazionale

    Oltre 6.500 dipendenti

    Centinaia di milioni di colli movimentati all’anno

    8 depositi: Gricignano di Aversa (CE), 2 a Dittaino (EN), Bitonto (BA), Trezzo (MI), Mantova, Macomer (NU), Verdellino (BG)

    Siamo stati al punto MD poco fa: parcheggio esaurito, coda alle casse, moltissime persone che incuriosite hanno voluto ‘provare’ il nuovo punto di media vendita. Come gli altri market della catena, MD pratica una politica dei prezzi aggressiva, alternando sui banchi e nei frigo marchi molto noti ad altri meno conosciuti. A disposizione dei clienti pane fresco, un bancone di gastronomia, carne, frutta e verdura.

    Con l’avvento di MD, Magenta si sta caratterizzando sempre di più come città dove la distribuzione alimentare sta aprendo diversi punti di questo target. E con l’avvento di quello al confine con Corbetta, verosimilmente entro la fine del 2018, la rete commerciale della città cambierà ancora. E di parecchio.

    Il punto MD, come ci disse a suo tempo uno dei titolari dell’operazione, porterà a pieno regime a circa 12-15 nuove assunzioni.

     

    Articolo precedenteTragedia a Cassinetta di Lugagnano: muore in moto 44enne di Corbetta
    Articolo successivoMorimondo festeggia le birre..d’abbazia. Tre giorni di musica e cibo alla Grancia