Magenta, Luca Castiglioni: Un altro sogno, il ritorno dei salotti

    97

     

    MAGENTA – Care amiche e cari amici, ormai ci siamo. Domenica 11 giugno (e SOLO domenica 11, dalle 7 alle 23) si vota per rinnovare il Sindaco e il Consiglio comunale di Magenta.

    In queste settimane, ho cercato di condividere assieme a voi quelli che sono i SOGNI per la Magenta di domani.

    Dopo il progetto MI COLORO DI MAGENTA, di cui vi ho parlato a ridosso del 4 giugno, oggi vorrei parlarvi di un altro progetto in cui credo moltissimo:il ritorno dei salotti.

    Per me, sin da ragazzo,  il salotto è sempre stato un cerchio di amici che si confrontano, nel quale ognuno porta storie ed idee, dove a volte il dibattito si fa acceso ma si conclude con una stretta di mano.

    In uso da secoli, il mio progetto è quello di riportare le grandi famiglie di Magenta alla compartecipazione del governo cittadino. Il salotto, in questo senso, potrebbe essere uno strumento di collaborazione e sostegno ai giovani, con l’adozione di Borse di Studio a favore dei giovani magentini volonterosi e di talento.

    Un’altra funzione, più sottile anche se non sempre esplicita, è quella che punta l’attenzione sul valore formativo dei rituali salottieri. Questa funzione si esplica in quella forma altissima del vivere civile che è la capacità di conversare. La conversazione, infatti, mima e riproduce le difficoltà dell’esistenza; impone il sacrificio di sé, il rispetto per l’altro e le sue opinioni, educa al silenzio e all’ascolto.

    Pensate a come sarebbe bello che Magenta ‘riaprisse’ e si ‘aprisse’ a quei salotti dove, per lungo tempo, si sono costruite non solo le fortune di singole famiglie o grandi storie di impresa ed azienda, ma soprattutto dove si è discusso- con autentica passione civile- del futuro della nostre comunità.

    Non è tornato solo il momento dei salotti, per Magenta. E’ tornato il momento di sognare. 

    Luca Castiglioni- Progetto Magenta

     

    (spazio elettorale a cura del candidato)

    Articolo precedenteLongo (PD): “Calati buttata sulla scena dai piani alti di Palazzo Lombardia…”, replica Gelli (LN): “Gente che parla così è davvero arrivata alla frutta…”
    Articolo successivoAbbiategrasso, stasera al Corso va in scena Goldoni