Magenta: lettera aperta ai candidati a sindaco nelle prossime elezioni amministrative

    109

    Gentile Candidato,

    il Consiglio dell’Istituto Comprensivo “Carlo Fontana”, che a Magenta riunisce la Scuola Primaria “S. Caterina da Siena”, la Scuola Secondaria di Primo Grado “F. Baracca” e la Scuola dell’Infanzia “G. Fornaroli”, ritiene importante conoscere le scelte e le azioni concrete che la lista da Te guidata intende mettere in campo, una volta eletta, per rispondere alle necessità del sistema scolastico cittadino.

    Crediamo, infatti, che l’attenzione, da parte di un’amministrazione locale, ai temi dell’istruzione pubblica, riveli, senza possibilità di equivoco, non solo il suo riconoscersi nei valori fondativi sanciti dalla Costituzione, ma soprattutto la fattiva propensione a prendersi cura del futuro della propria comunità.

    Nell’esperienza di noi tutti, la scuola è stato il primo ambiente pubblico ad accoglierci; la prima immagine di organizzazione sociale e di bene collettivo, che lo Stato ci ha offerto di sé, segnando in modo significativo il nostro rapporto con le istituzioni.

    Per questo, siamo convinti che la credibilità del futuro Sindaco e della sua Giunta dipenderà dalla loro capacità di fare convergere sulla scuola, in una congiuntura globale e nazionale non favorevole, maggiori risorse economiche.

    Gli edifici nei quali educhiamo i nostri studenti alla fiducia nello Stato risalgono a tanto, troppo, tempo fa e, in alcuni casi, non sono più all’altezza dei meriti culturali e dell’eccellenza che la città di Magenta esprime in molti campi.

    Le nostre scuole sollecitano manutenzioni ordinarie e straordinarie, che non possono prescindere da un programma pluriennale di interventi: reperire i fondi per rifare bagni, imbiancare aule, adeguare impianti e spazi didattici alle esigenze del XXI secolo non sarà impresa facile, e ne siamo tutti consapevoli.

    Ma su questa sfida di civiltà, non più rinviabile, si misurerà il coraggio politico del prossimo Sindaco, perché di un Sindaco coraggioso, come quello del quale, con orgoglio, portiamo il nome, Magenta ha, prima di tutto, bisogno.

    Ora, attendiamo fiduciosi la Tua risposta, augurandoci che vinca il migliore.

     

    *I Genitori, i Docenti e il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “Carlo Fontana”

    Articolo precedenteMagenta, ex Saffa: i tre progetti nel dettaglio
    Articolo successivoASM, Bilancio OK! in 3 anni quasi raddoppiato il fatturato