Magenta, “l’endorsement” di Mariarosa Cuciniello per Chiara Calati

    88
    MAGENTA – Da tempo stabilmente inserita nel gruppo giovani di Ncd Alternativa Popolare, collaboratrice di Carolina Pellegrini sulle tematiche di pari opportunità, da sempre vicina a Luca Del Gobbo, nel direttivo provinciale del partito con delega Cultura e Politiche Giovanili: è il profilo di Mariarosa Cuciniello, impegnata da anni in politica, che in questa lettera manifesta il suo sostegno a Chiara Calati.
    In questi giorni molti mi hanno chiesto come mai non fossi in lista come candidata consigliere. Mi ha fatto piacere ricevere attestati di stima anche da persone che non avrei mai immaginato. Ebbene, questa volta  per motivi di natura professionali e personali ho dovuto rinunciare a malincuore a candidarmi. Questo non vuol dire rimanere disinteressati a quello che sta accadendo a Magenta, tutt’altro. Quando si fa politica  si può dimostrare in vari modi l’attenzione alla propria città e al bene comune.
    Il mio impegno sarà  di supportare il miglior candidato sindaco per la mia città, un candidato che abbia chiaro cosa voglia dire mettere al centro l’uomo nell’ attività di governo e sappia circondarsi di una squadra di amministratori che favoriscono il protagonismo della persona, delle famiglie, associazioni e imprese. Per questo sono a fianco della candidatura di Chiara Calati  come sindaco di Magenta, la persona  giusta che incarna  la voglia di rinnovamento e di rilancio della città.
     
    Inoltre il mio supporto sarà per la lista di Magenta Popolare – con Del Gobbo. In questi anni a livello locale e provinciale ho lavorato e creduto al progetto di una casa politica per i popolari e liberali. Per questo voterò due dei fantastici candidati (uomo-donna) della lista, persone che con grande impegno si stanno mettendo  al servizio della città.
    Mariarosa Cuciniello
    Articolo precedenteProgetto Magenta: il commercio locale è un patrimonio prezioso e da valorizzare a beneficio dell’intera comunità
    Articolo successivoMagenta, Mara Invernizzi a sostegno dello ‘zio Marco’