Magenta, l’annuncio di Salvaggio: ‘Ad aprile via il tornello della discordia. E poi…’

    97

    Replica dell’assessore alle Opere Pubbliche dopo il ‘raid’ di Massimo Garavaglia in via Espinasse

     

    MAGENTA –Sparirà entro aprile il tornello della discordia lungo la pista ciclo pedonale di via Espinasse. L’annuncio arriva dall’assessore alle Opere Pubbliche di Magenta, Enzo Salvaggio, a poche ore dal sopralluogo di stamani dell’assessore regionale Massimo Garavaglia. 

    “Se volessi cavarmela con una battuta, potrei suggerire a Massimo Garavaglia di chiedere il perché di quel tornello o di quella collocazione al collega Luca Del Gobbo, visto che l’opera è stata fatta dalla sua Amministrazione.

    SAMSUNG

    Al di là delle battute, invece, confermo che il tornello sarà rimosso entro il mese di aprile. Rimarrà invece quello verso Marcallo, ma per una ragione semplice: per noi la pista ciclabile è quella sul lato dell’ex Dubai, quindi dall’altro lato della strada rispetto a dove c’è il secondo tornello. 

    Non ci limiteremo tuttavia ad eliminare il tornello: sempre entro l’inizio della primavera realizzeremo un passaggio pedonale in via Espinasse all’altezza di via Dandolo, per consentire ai residenti di quella zona maggiore sicurezza nell’attraversamento”.

    Sembra insomma concludersi, dopo anni, una vicenda che aveva persino portato in città Capitan Ventosa, ritratto nella foto assieme al sindaco Marco Invernizzi e all’ex consigliere comunale Francesco Bigogno.

    Articolo precedenteLegnano e la tragedia delle Foibe: Assofante domani sera ricord
    Articolo successivoInnovazione, Del Gobbo visita i due gioielli di Cassinetta: Sc e Pressoplast