Magenta, Inter Club: nel nome di Enrico

    266

    MAGENTA – Una bella tradizione che si rinnova da 24 anni a questa parte. Un evento calcistico dove lo sport, la solidarietà, l’attenzione ai giovani calciatori, si lega al dovuto ricordo di un bravo calciatore strappato troppo presto alla vita e all’affetto dei suoi cari. 

    Stiamo parlando, naturalmente, del “Memorial Enrico Cucchi” che proprio ieri si è svolto sul terreno di gioco dello stadio “Francesco Plodari” di Magenta. Un’iniziativa portata avanti con merito dall’Inter Club Magenta Nerazzurra 1978 guidato da Luciano Cucco in collaborazione con l’A.C. Magenta.

    Quello di domenica 2 giugno, tra l’altro, è stato anche un gradito ritorno a Magenta. Perché nelle ultime stagioni la competizione giovanile si era disputata fuori casa. E’ tornata a Magenta solo grazie all’Amministrazione di Chiara Calati

    Al comunale, categoria esordienti alla fine hanno vinto i ragazzi del Pavia. A seguire Salò, Pro Vercelli, Bellinzona, Pro Sesto e Magenta.  Ma prima di tutto è stata una bella vittoria per lo sport sano che parte dai più giovani. 

    Presente in rappresentanza dell’amministrazione comunale l’Assessore allo Sport e Giovani Luca Aloi.  E’ stata questa l’occasione anche per ricordare Ermanno Robbiati, campione del calcio locale, che ha passato la passione per il calcio alla figlia Cristiana oggi, titolare di Sportlyne Magenta e dell’omonimo e storico magazzino di Inveruno (vedi foto in basso). 

     

    Articolo precedenteMagenta: domani “Il 4 Giugno dei bambini”
    Articolo successivo“La gestione del verde pubblico va migliorata. Mozione di Insieme per Vittuone”