Magenta, inaugurate le nuove case da gioco alla scuola Sud (ne arriveranno altre agli asili Saffi e Caracciolo)

    112

    Alla cerimonia presenti Camilla Giocondi (che ha organizzato la raccolta fondi mediante crowdfunding), il sindaco, Enzo Salvaggio e Marzia Bastianello

     

    MAGENTA – Sono arrivate le nuove casette da gioco nel parchetto ad uso delle centinaia di bambini della scuola Giovanni Paolo II di zona sud (materne ed elementari), frutto della raccolta fondi avviata lo scorso anno dalla magentina Camilla Giocondi mediante una piattaforma di crowdfunding.

    Grazie agli oltre 1.400 euro che i magentini hanno donato e Camilla ha raccolto, oltre alla scuola di zona Sud saranno posizionate altre 3 ‘casette’ nei parchi degli asili di via Caracciolo e di via Saffi.

    Si tratta di giochi realizzati con plastiche a norma, adatte ad essere utilizzate da bambini anche molto piccoli, e in grado di tutelare la loro incolumità.

    Assieme a Camilla Giocondi erano presenti la dirigente scolastica Maria Cristina Dressino (che ha tagliato il nastro assieme agli alunni della scuola), il sindaco Marco Invernizzi, gli assessori Enzo Salvaggio e Marzia Bastianello e Lele Cavallotti, admin del gruppo Facebook ‘Sei di Magenta Se’, il quale ha sostenuto la raccolta fondi.

    Una bella pagina per Magenta, insomma. Capace anche- lasciatecelo dire- di sopire polemiche sterili e.. Va beh, polemiche. Ma è bene tutto ciò che finisce bene. E la  notizia  è che Magenta sarà ora dotata di nuove casette gioco donate dai suoi concittadini a beneficio di bimbi della città.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Articolo precedentePer i 40 anni di Aido un concerto gospel a Busto Garolfo
    Articolo successivoMagenta, ecco i primi nomi dei candidati della civica per Invernizzi e del Pd