Magenta. Immobiliare. E dopo Tecnorete, ecco il grande ritorno di Tecnocasa in via Garibaldi

1693

MAGENTA – Tecnorete (foto in basso) e adesso anche Tecnocasa. Il franchising leader nel mondo nel mattone raddoppia in quel di Magenta. Merito di due abili e competenti giovani imprenditori: Andrea Pellegatta e Giuseppe Cantoni (foto sotto) che di fatto con questa autentica ‘doppietta’ hanno realizzato come forza lavoro sul campo, una vera e propria PMI. In considerazione del fatto che ad oggi il gruppo occupa 12 unità e con l’apertura di Tecnocasa in pieno centro, in via Garibaldi, 10 sono previste almeno altre due assunzioni a breve. 

“Abbiamo aperto ufficialmente la filiale di Tecnocasa lo scorso 11 novembre – spiega Pellegatta che con Cantoni forma una sorta di coppia del goal dell’immobiliare stile Luca Vialli e Bobby Goal (al secolo Roberto Mancini) – con il chiaro intendo di riportare a Magenta il marchio Tecnocasa che era in città negli anni 80 ma che poi da un po’ di tempo (complice la presenza dell’affiliato Tecnorete) non c’era più”.

Ora di fatto questa operazione che ha anche un forte valore simbolico va a potenziare il brand  di questo Network che vanta in Italia ben 2.500 filiali e nel mondo addirittura 3.400. “Sicuramente per noi – aggiunge Pellegatta – è motivo di vanto ma anche uno stimolo a continuare nella crescita del nostro gruppo. In primis a livello di servizi e di qualità per la nostra clientela”.

Se infatti il “focus” di Tecnorete è sia il residenziale ma anche il commerciale, con Tecnocasa c’è una chiara specifica a tutto quello che è il mondo del residenziale, ovviamente, nelle sue diverse fattispecie: sia come acquisto che come locazione. Così facendo non solo di offre un servizio in più, ma anche una specificità pura. Che evidenzia tra le altre cose, come come quello del Magentino a livello abitativo sia un territorio che ha anche un forte appeal.  L’altro aspetto che Pellegatta tiene a rimarcare è quello inerente le opportunità di lavoro che questa nuova apertura porta con sè.

“Personalmente – chiosa il contitolare del gruppo – io parlerei di vero e proprio progetto imprenditoriale. Un ragazzo che ha passione e voglia di apprendere infatti nei primi 12 mesi d’esperienza col nostro gruppo, riesce ad avere tutti gli elementi per muoversi con autonomia nel nostro settore. Dopo 24 mesi ha la possibilità di diventare agente immobiliare sostenendo l’apposito esame e ovviamente nel caso in cui abbia tutti i plus richiesti e una certa dose di saper fare intrapresa, dopo 3 anni, ha  le competenze per andare a coordinare uno dei nostri uffici”.

Insomma, molto più di un posto di lavoro. Pellegatta (e di riflesso il suo ‘gemello’ Cantoni) lanciano così una doppia sfida: ai giovani che vogliono mettersi in gioco ma anche a questo territorio che oggi vede il ritorno di un brand così prestigioso. Una doppia sfida da vincere insieme.

 

Articolo precedenteImpianti sportivi: da Regione Lombardia 24 milioni per lavori efficientamento energetico. Pioggia di fondi nell’ovest Milanese
Articolo successivoSalute il bene primario, la nostra visione: domani a Melegnano il convegno di Fratelli d’Italia. Le conclusioni affidate al Senatore Mario Mantovani