CronacaNews

Magenta: imbecilli sempre all’opera. Spaccata in piazza Unità d’Italia

MAGENTA – Piazza Unità d’Italia che finalmente domani sarà restituita alla città, ha subito nella notte l’assalto dell’imbecille di turno. Che non avendo altro di meglio da fare, si è “divertito” a fracassare uno dei vetri che cingono il giardino di Villa Naj Oleari.

La mette sul ridere – d’altra parte non si può fare diversamente – Massimo Segaloni, titolare della Niro Costruzioni che in queste ore è impegnato con i suoi collaboratori per le ultime operazioni di rifinitura. La piazza, infatti, domani mattina, sarà comunque riconsegnata e tecnicamente, non sarà più “area di cantiere”.

Abbiamo fatto il collaudo – sorride Segaloni – il doppio vetro ha retto. Il primo strato si è crepato ma non è andato in frantumi. Abbiamo cinto il perimetro attorno per sicurezza, ma non ci sono pericoli di caduta”.

In mattinata, Segaloni si recherà presso la vicina caserma dei Carabinieri per la denuncia di rito. Fatto sta che è veramente triste rimarcare per l’ennesima volta che la madre degli imbecilli è sempre in cinta.

“Ci fosse stato il muro in cemento – commenta il titolare della Niro Costruzioni – si sarebbero divertiti con le bombolette ad imbrattarlo…”.  Ha ragione Segaloni dinanzi alla barbarie di chi non ha alcun rispetto della cosa pubblica non c’è rimedio. Salvo poi quando qualcuno viene “pizzicato” in flagranza di reato impartirgli una punizione esemplare. In questo caso il vecchio adagio latino  Unum castigabis, centum emendabis” “(“Punirne uno per educarne cento) non suona poi così male.

“C’è ancora una nottata – sorride amaro Segaloni – chissà, magari, qualcuno s’inventerà qualcosa d’altro”. D’altronde, non c’è limite all’idiozia.foto 1 (31)

Fabrizio Valenti

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi