7.2 C
Comune di Magenta
martedì, Marzo 28, 2023
Array

Magenta, il Comitato Genitori Liceo Musicale Quasimodo: “Sta andando in scena un déjà vu…”

Ultim'ora

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO

MAGENTA –  “Nel corso di un incontro tenuto martedì scorso con la Dirigente Scolastica ed alcuni suoi collaboratori il Comitato Genitori ha proposto una discussione in merito ad alcuni argomenti ben circostanziati rispetto ai quali, in considerazione anche dei tempi di calendario, chiedeva risposte. Che tuttavia non ci sono state.

a. Open day: tutti i maggiori Istituti competitors del Quasimodo hanno già strutturato progetti con date precise per un adeguato coinvolgimento e ascolto delle famiglie in chiave di orientamento. Nel sito del Quasimodo si rimanda ad un non meglio precisato “work in progress”. A fronte di una nostra disponibilità a supportare iniziative nella consapevolezza che le famiglie – trattandosi appunto di orientamento – possano offrire in quel contesto le loro esperienze abbiamo ottenuto un secco NO da parte della Direzione con la motivazione che non è affare che ci possa riguardare.
b. Convenzione col Conservatorio di Novara: strumento utilissimo ad un Liceo Musicale, scaduta già lo scorso 31 agosto. Il Comitato Genitori ha da mesi sollecitato la Dirigente Scolastica in forme e sedi opportune (Consiglio di Istituto incluso) a informare rispetto alle intenzioni che avesse al riguardo non ricevendo mai risposte concrete. Ed è un peccato che non abbia potuto partecipare all’incontro tenutosi mercoledì scorso col Conservatorio di Novara dove da un lato coordinatori di Licei Musicali che hanno in corso una Convenzione con lo stesso Conservatorio hanno potuto illustrare una serie di iniziative virtuose già vissute nel corso degli anni passati (masterclass, percorsi di certificazione in massima sinergia col corpo docente del liceo, coinvolgimento attivo di studenti dei licei in esibizioni miste col Conservatorio, incontri di carattere interculturale, concerti)
e dall’altro la Direzione del Conservatorio ha potuto spiegare in che modo alla luce anche dei diversi contributi ricevuti in corso d’anno (fra cui quelli del Comitato Genitori del Quasimodo) si possono persino prevedere concerti diffusi sul territorio (un’occasione culturale da non perdere per il Quasimodo avendo peraltro a disposizione il magnifico Teatro Lirico ed essendo l’unico liceo musicale nel contesto della provincia di Milano).

 

Sorgono due domande:
1. Perché non considerare il ruolo dei Genitori anzitutto sulla base dei contenuti della Legge “Buona Scuola” n. 107/2015 che prevede ascolto e partecipazione da parte della Direzione Scolastica?
2. Perché la Direzione Scolastica non ha favorito iniziative congiunte col Conservatorio già nel corso della durata della Convenzione, pur sollecitate dal Comitato Genitori, iniziative che negli anni passati invece altre scuole hanno vissuto? Perché non si pronuncia in merito al futuro del rapporto col Conservatorio, con cui si stanno perdendo mesi preziosi?

Sembra tutto un déjà vu. I problemi di oggi sono quelli di due anni fa quando, come si ricorderà, i Genitori
dovettero lottare (fortunatamente con successo finale malgrado significative resistenze provenienti proprio
dalla Direzione Scolastica) per formare una nuova classe prima che potesse confermare continuità al liceo.
Che futuro si vuol garantire al Liceo Musicale del Quasimodo? Al riguardo noi genitori riconfermiamo spirito di leale collaborazione nel pieno rispetto di ruoli, funzioni e responsabilità.

 

*Il Comitato Genitori del Liceo Musicale S. Quasimodo di Magenta (Mi)

Prima Pagina

Magentino

Abbiatense

Castanese

Disattiva AdBlocker per continuare a navigare gratuitamente su Ticino Notizie.