Magenta: il Comitato Agricolo fa rivivere le antiche radici della Fiera di San Rocco

    145

    MAGENTA – L’obiettivo di fondo è far rivivere le antiche origini agricole di questo territorio e, soprattutto, valorizzarle in chiave futura sotto il profilo economico e commerciale. Il Comitato Agricolo del Magentino nato lo scorso 6 agosto, anche quest’anno sarà protagonista della tradizionale Fiera di San Rocco in programma il 16 agosto. Stamani, in piazza del Comune in occasione del ‘mercatino agricolo a km zero’ – iniziativa che vede protagonista ormai da qualche mese i produttori agricoli del nostro territorio, c’è stata la presentazione alla stampa del programma della prossima fiera.

    “La nostra prossima uscita – ha spiegato il Presidente del Comitato Giuseppe Porta – sarà appunto in occasione del prossimo 16 agosto. La nostra presenza sarà ampliata presso il vecchio ‘Campo Aquila’ , nei pressi del Cimitero. Qui – ha continuato – allestiremo un vero e proprio Villaggio del Comitato agricolo, con bestiame, prodotti a chilometro zero,  macchinari agricoli attuali e d’epoca, quindi, organizzeremo un bel ristoro a base di risotto, grazie alla presenza della Cascina Bullona di Pontevecchio”.

    Fabrizio Ispano presidente del Consiglio comunale ha portato il saluto dell’Amministrazione cittadina. “Questa è una bella iniziativa – ha osservato – per valorizzare la città, e i suoi prodotti”.  Presente anche l’ex Sindaco e Consigliere regionale del territorio Luca Del  Gobbo sempre presente in queste circostanze a sostegno della sua città. 


    Infine il capogruppo di NOI con l’Italia Massimo Peri membro del Comitato Agricolo: “Il nostro impegno va nella direzione di una Fiera che si rafforza. Questa è una storia che continua. Abbiamo prodotti di grande pregio, di vera e propria eccellenza che molti ci invidiano. Compito dell’Amministrazione è sostenere questa intrapresa che può avere ricadute economiche interessanti. La gente infatti deve tornare a comprendere che l’agricoltura significa sbocchi occupazionali e sviluppo economico e commerciale”. 

    Fabrizio Valenti

     

     

    Articolo precedenteMagenta: “Via Novara sporca e abbandonata….”
    Articolo successivoCinema. A ottobre anche a Trecate torna Movie Tellers