Magenta, il 2 luglio una festa in tensostruttura organizzata dagli amici di Cuori Grandi: “Il ricavato andrà alle famiglie in difficoltà” (VIDEO)

298

MAGENTA – Sarà una grande festa quella organizzata da Cuori Grandi Onlus, e da un bel gruppo di amici di Cuori Grandi, sabato 2 luglio in tensostruttura a Magenta. Un modo per far vivere la città e valorizzare le sue risorse. Ma non solo. La serata sarà anche un momento di solidarietà in favore di chi si trova in difficoltà.

“Due mesi fa abbiamo organizzato una serata per far incontrare simbolicamente Russia e Ucraina – ha spiegato Francesco Bigogno di Cuori Grandi – da questo evento quello che verrà ricavato verrà devoluto alle famiglie in difficoltà. In questo periodo, per i tanti motivi che tutti conosciamo, ci sono tante famiglie in crisi. Con il nostro contributo cercheremo di dare loro una mano”. E così un gruppo di amici di Cuori Grandi si sono resi disponibili ad organizzare questo evento. Sono Paolo, Claudio, Federica, Marta, Renato e Vincenzo. La festa comincerà alle 16 e, nel pomeriggio, sarà dedicata, prevalentemente ai bambini: “Ci sarà un laboratorio sotto gli alberi – racconta Federica – e un angolo relax per i più piccoli, oltre ad un teatrino ad immagini dal titolo ‘C’era una volta il Giappone’ con narrazione di fiabe giapponesi. E una bancarella del baratto, non solo per i bambini. Chi verrà porti degli oggetti da scambiare”.

La serata sarà dedicata alla musica, come spiega Marta: “La musica è il conduttore che unisce le persone. Dopo due anni in cui siamo stati separati ecco che la musica è il canale giusto per riprender ei rapporti”. Un programma denso, pensato per tutti. Dai più piccoli, agli adulti agli anziani. “Musica dall’inizio alla fine – conferma Claudio – Ci sarà anche un momento di riflessione con uno scrittore sul concetto della libertà. Lo scopo sarà quello di divertirsi in pace e serenità. Il gran finale sarà con musica anni ’70 e ’80. Forse il periodo in cui c’era la vera gioia di stare insieme”.

Articolo precedenteAbbiategrasso: domani sera il flash mob “Eroi pendolari” del centrosinistra
Articolo successivoRegione Lombardia, approvati i criteri per il riconoscimento del marchio di qualità artigiana.