Magenta: “Hanno danneggiato la tomba dei miei cari, ma nessuno risponde”

74

MAGENTA –  Lavori in corso al cimitero di Magenta qualche mese fa. Accidentalmente un operaio danneggia una tomba. Cosa che può accadere. Chi risarcisce i proprietari? In teoria l’assicurazione dovrebbe rispondere. In pratica non è così e finisce che il proprietario deve pagare di tasca propria.

“Dopo sei mesi mi sono dovuta arrendere e dovrò riparare personalmente il danno provocato da altri – ha detto la magentina Orietta Ranzani – Ho presentato subito le fotografie e la documentazione che mi era stata richiesta. Ma, alla fine, non c’è stato niente da fare con mio grande rammarico”. Un danno non da poco ammontante a circa 800 euro, ma la cosa che più ha turbato la donna non è dovuta ai soldi. Ma, soprattutto, alla noncuranza generale in merito a tale caso, al solito scaricabarile e alla mancanza di risposte ufficiali.

“Ho inoltrato mail, mi sono presentata in Comune diverse volte – conclude – sempre inutilmente. Mi è stato detto che riparando la tomba di tasca mia mi sarei fatta il regalo di Natale. Insomma mi sembrava quasi di dar fastidio e di essere presa in giro”.

 

 

Articolo precedenteCorbetta, sabato 11 nuovo centro servizi Cia a beneficio degli agricoltori
Articolo successivoLegnano Sposi: a Cerro Maggiore 10 eventi imperdibili per rendere speciali i viaggi di nozze nel 2020