Magenta, GRAZIE ai medici del “Fornaroli”: “Hanno salvato me e mia figlia”

    171

    MAGENTA –  Non esiste solo la malasanità. Esiste anche una sanità silenziosa, di cui poco si parla ma che nel quotidiano fa e tanto per salvare vite umane. Addirittura dei miracoli che talvolta per motivi di privacy non vengono resi pubblici.  La lettera che abbiamo ricevuto stamani in redazione ci ha dato motivo in tal senso. Ma veniamo ai fatti. La signora A.M. ha raccontato a Ticino Notizie la sua vicenda per fortuna a lieto fine:  “Ad un anno di distante intendo far sentire il mio ringraziamento al reparto di ginecologia ostetricia e Neonatologia dell ospedale Fornaroli di Magenta. In quanto, il 17 novembre hanno salvato la vita mia e di mia figlia nata da un cesareo d urgenza dove la mia bambina è stata strenuamente rianimata per 15 minuti e poi subito trasferita all’ospedale di Milano Niguarda. Vorrei ringraziare tutti soprattutto la ginecologa che mi ha fatto il cesareo ma anche tutto il personale dell’ospedale milanese. Ad un anno da quella bruttissima notte che non dimenticherà mai nessuno volevo dire GRAZIE  e farlo pubblicamente perché esistono anche belle storie con un Gran lieto fine!!!”.

    SAMSUNG
    Articolo precedenteMagenta: ladri acrobati in via Maddalena di Canossa entrano in un appartamento al terzo piano
    Articolo successivoImprese, A.P.I. : insediata la nuova giunta di presidenza