Magenta/elezioni: Salvaggio prende atto (di Progetto Magenta), ‘avanti ugualmente con decisione’

173

 

MAGENTA Si prosegue, senza esitazione, nonostante la scelta di Silvia Minardi e delle sue liste di non sostenere alcun candidato al ballottaggio e di lasciare quindi e di fatto libertà di voto. Lo spiega Enzo Salvaggio nel comunicato diffuso nella serata di ieri.

“Oggi a Magenta c’è solo una scelta per cambiare passo: Enzo Salvaggio Sindaco.

Prendiamo atto della legittima decisione di Silvia Minardi, che mi ha comunicato di non schierarsi per il ballottaggio di domenica 26 giugno tra noi e il centrodestra. Tra noi e chi ha abbandonato Magenta negli ultimi 5 anni affidandola ad un’amministrazione indifferente ai bisogni della città.
La maggioranza dei cittadini ha già scelto una Magenta diversa da quella lasciata dall’Amministrazione Calati-Del Gobbo.
Noi andiamo avanti e ci rivolgiamo a tutti coloro che credono ancora in un cambio di passo, in una Magenta Protagonista attenta alle piccole cose di tutti i giorni e capace di progettare il futuro.
Se anche tu pensi che sia ora di cambiare passo insieme, noi ci siamo. Se anche tu pensi che Magenta non meriti altri 5 anni di vuoto e immobilismo, noi ci siamo.

Ora siamo a un passo dalla svolta: il 26 giugno al ballottaggio vota e fai votare Enzo Salvaggio Sindaco”, conclude la nota.

Articolo precedenteMagenta, minacciato da due anni: “Compra questo anello, altrimenti finisce male”
Articolo successivo+Coldiretti: allarme rosso per le risaie nel Novarese