Magenta, elezioni: l’impegno di Luca Aloi (Lega Nord)

    84

     

    MAGENTA – A poco a poco tutti i candidati si stanno presentando sul parterre della corsa alle amministrative, dopo Forza Italia e i suoi candidati ecco la Lega Nord con i suoi. È successo tutto in poco tempo,Venerdì 21 aprile, post su facebook anomalo, locandina ben fatta ed efficace con orario e data ben in vista ma senza il luogo. Subito chiediamo conto al giovane leghista avvisandolo della svista. Nessuna svista, anzi azione voluta a suo dire ( notare la scritta “chiedere a Luca” ben in vista) per voler stracciare quel velo che separa la comunicazione diretta dei social e l’interazione tra persone. “Caro Fabrizio, ho fatto apposta per misurarmi e per capire quante persone sarebbero andate oltre il disimpegnante “mi piace” dimostrandosi interessate realmente al punto da chiedermi il luogo”.

    “É per me la prima volta in una competizione elettorale e quindi ho deciso questa via per soppesare come organizzare la mia personale campagna”. Sicuramente inusuale ma pare che la trovata abbia pagato sia in termini di gradimento personale sui social sia per la serata avvenuta in un noto bar del centro di Magenta dove Luca, 24 anni e da 5 con la Lega Nord, si è presentato lanciando la sua campagna elettorale lasciando poi che Chiara si presentasse al pubblico. Un pubblico sicuramente eterogeneo di una trentina di persone da commercianti a pensionati che ha gradito il confronto diretto con i due candidati. C’è da dire infatti che degli “addetti ai lavori” vi erano solo Simone Gelli, anche lui intervenuto al fianco di Luca e Chiara, e Kevin Bonetti altro candidato giovane della Lega. “La forma è stata privata, ho scelto di far conoscere Chiara alle persone che mi sostengono direttamente per far apprezzare tutti i lati di un ottimo candidato Sindaco e per evitare ai miei la bagarre che si creerebbe in un incontro pubblico, che sicuramente non mancheranno”. Il Candidato in questi anni insieme agli altri militanti della Sezione locale si è sempre distinto per la politica attiva nella partecipazione agli eventi e nel supportare Simone Gelli solo all’opposizione in consiglio comunale. Ora inizia la sua corsa, attivo sui social, con un attacco sul tema della sicurezza in Città e nella Biblioteca, e attivo tra la gente, lo si può sempre scorgere agli eventi e banchetti organizzati da qui all’11 giugno.

    Articolo precedente‘Racconti per immagini’: mostra di pittura di Marino Pizzigoni
    Articolo successivoVittuone, le primarie del Pd.. viste da dentro