Magenta: egiziano alterato terrorizza il sindaco Calati e un’amica in auto, arrestato dai Carabinieri

198
Out

 

MAGENTA – Momenti di terrore per la sindaca di Magenta Chiara Calati e per un’amica, che ieri sera- giovedì- si sono rifugiate in auto nel centro della città per sfuggire ad un uomo di nazionalità egiziana che si stava aggirando per le vie di Magenta e cercava di rompere un po’ tutto quello che trovava. Finestrini delle auto e altro ancora. Proprio in quel momento la sindaca stava salendo in auto con un’amica quando è arrivato quell’uomo e ha cominciato a battere sull’auto con una spranga spaventano entrambe le donne. Sono stati allertati i carabinieri giunti sul posto con una pattuglia che sono riusciti a bloccare l’uomo. Si tratta di un egiziano classe 1983 arrestato per resistenza, danneggiamento e minacce. Quando è stato portato in caserma ha cominciato ad inveire contro i carabinieri. Ulteriori informazioni verranno date nel corso di una conferenza stampa in corso proprio ora a Milano.

Graziano Masperi

Articolo precedente‘Essere terra’, domenica appuntamento a Cuggiono- di Alessandra Branca
Articolo successivoDavide Colombo- ‘Einaudi’ Magenta- tra i 20 migliori studenti degli istituti tecnici italiani selezionati da CAME