Magenta e sudovest: nasce E.comunità, nuova associazione culturale

    156

    Fondata da un gruppo di professionisti, si occuperà di ambiente e cultura e alimentazione

    MAGENTA  – È nata “E.comunità“, un’Associazione culturale fondata da un gruppo di professionisti, con sede a Magenta e operativa nel Sud Ovest Milanese, che ha tra le sue principali finalità la promozione di stili di vita alternativi e sostenibili, basati sul rispetto dell’ambiente, della legalità e della salute dell’uomo.

    I soci fondatori sono: Ivo Colombo (medico), Chiara Crivelli (psicologa), Filippo Fusè (ingegnere),Danilo Lenzo (giornalista), Angelo Mongelli (avvocato), Sergio Petrone (avvocato), Luigi Alberto Tarantola (imprenditore).

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    L’Associazione, attraverso iniziative mirate (come convegni e campagne di informazione), e l’impiego dei propri mezzi di comunicazione (il portale www.ecomunita.it e i social network), intende affrontare e approfondire con un linguaggio semplice e accessibile a tutti, diverse tematiche, che in particolare riguardano: Ambiente, Cultura, Alimentazione e Salute.

    E.comunità, anche in sinergia con altre realtà del territorio, opererà per creare occasioni di riflessione e confronto sulle politiche sociali, culturali e ambientali. Il portale web, www.ecomunità.it, attorno a cui ruota l’attività dell’associazione, intende essere un valido punto di riferimento per quanti (cittadini, scienziati, medici, amministratori, imprenditori e altri professionisti) sono veramente interessati a lavorare insieme per costruire un futuro sostenibile a misura d’uomo, per migliorare gli standard di qualità della vita a vantaggio dei cittadini.

    Il Consiglio Direttivo dell’associazione culturale è formato da: Danilo Lenzo (presidente), Angelo Mongelli (vicepresidente) e Chiara Crivelli (segretario e tesoriere). Dal 1 marzo 2017 è stata avviata lacampagna di abbonamento e sono in preparazione i primi convegni tematici, cui saranno coinvolti esperti locali e nazionali.

    Per saperne di più, scrivere e/o inoltrare la richiesta all’indirizzo email: info@associazione.it.

    Articolo precedenteMagenta, ex Novaceta: l’operatore c’è, Comune al lavoro per definire l’accordo. Parla Razzano
    Articolo successivoGaggiano, sottopasso ferroviario allagato: pendolari costretti ad attraversare i binari…