Magenta e le liste: Forza Italia “bollicine”…

    81

    Forza Italia prosegue il ‘casting’ e dopo Federica Russo, ecco il nuovo ‘Scosso’ combattivo e pronto a scendere in campo con gli ‘azzurri’ magentini. Tra i nuovi ingressi anche il meserese Davide Garavaglia

    MAGENTA – Va avanti l’operazione ‘restyling’ di Forza Italia Magenta. Così accanto alle figure più esperte (vedi il Commissario Felice  Sgarella), il partito del Cavaliere in terra magentina ha iniziato un vero e proprio casting per dare maggiore slancio alla propria azione politica.  “Azzurri bollicine”, verrebbe da dire, se le voci attorno alla candidatura della avvenente Federica Russo (foto in basso) dovessero trovare conferma. Nelle file degli azzurri dovrebbe scendere in campo anche il meserese Davide Garavaglia, laureato in Giurisprudenza, praticante avvocato, con un’esperienza alle spalle nel Consiglio comunale del suo paese. Spesso protagonista nella promozione di eventi di moda (*nella foto al centro, lo vediamo nei panni di presentatore insieme all’amica Federica Colombo, in occasione della sfilata di moda che ha animato lo scorso Giugno Magentino a cura di Venus Fashion Events). A chiudere questo ideale ‘tris’ la figura forse più nota in città. Andrea Fusè detto “Lo Scosso”,  fondatore del gruppo dialettale dei Sun Sempar Chi con il suo amico fraterno Alessio Colombi (ritratti insieme nella foto in alto).

    Un bersaglio…già anche io sono stato un bersaglio… però solo adesso con un aiuto di chi mi vuole bene sono riuscito ad non esserlo più… voglio dare un segnale a chi annega i suoi problemi oppure solo per divertimento nell’alcool… non serve un caxxo perché la vita non è fatta solo da una ciocca e si sistema tutto …no …la vita non è facile per nessuno, bisogna lottare … forse sono riuscito a capirlo un po’ troppo tardi , ma come si dice meglio tardi che mai .. spero che lo capite o lo avete già capito anche voi.. buonanotte vi voglio bene”. E’ l’ultimo post che Andrea ha pubblicato sulla sua pagina social. Uno “Scosso”, quanto mai combattivo, che sta reagendo con forza alle dure prove della vita, alle quali è stato messo davanti. E che potrà dare il suo contributo alla causa di Forza Italia.

    F.V.

    Articolo precedenteLa classe dirigente turbighese al tempo dell’Unità d’Italia: i Consiglieri Comunali
    Articolo successivoFesta della Liberazione: domani i cortei a Bià e Magenta