NewsPolitica

Magenta e la Battaglia, veleni e retroscena.. Vincitori, vinti e rimandati

Il giorno dopo la chiusura dei solenni festeggiamenti della Battaglia, abbiamo riassunto alcune impressioni e raccolto voci espresse al riparo dalla ribalta. Conteggiato vincitori, mezzi vincitori, vinti.. Intingendo la penna virtuale in un pochetto di curaro. In buona sostanza: la Battaglia di Magenta come non ve l’ha raccontata nessuno. Mettiamo un po’ di pepe, all’evento; del resto fu un episodio molto cruento… Buona lettura!

INVERNIZZI, UN SINDACO SOLO AL COMANDO
Cerimonia all’Ossario, domenica, ore 11.45 circa. Siamo a fianco di un magentino Vip, di centrodestra. Parla Marco Invernizzi, e vola alto. ‘Certo che in termini dialettici è davvero bravo… Sta volando alto’, diciamo noi.
‘Troppo alto. E’ un discorso che misura la distanza tra lui e la città’, replica il nostro vicino.
‘Ma forse piace, anche se in effetti Del Gobbo forse aveva più appeal, ma va detto che Invernizzi ha un altro modo di comunicare’, ribattiamo.
‘Ed è proprio quello che lo separerà, in via definitiva, dagli elettori..’

invernizzibattaglia

DEL GOBBO SI RIPRENDE UN PO’ DI SCENA
Inviato ufficiale di Regione Lombardia, Luca Del Gobbo ha partecipato ai principali momenti della rievocazione e della giornata di domenica (ma era anche alla cena di sabato sera in Casa Giacobbe). Scatto foto, sorride, si fa immortalare con gli zuavi.. ‘Ti aspettiamo sempre..’, gli dicono.
Lui sorride. La tentazione di riprovare la scalata a piazza Formenti forse c’è. Sicuramente il consenso, sempre elevatissimo. Ma per adesso,sono solo sogni..

battagliadelgobbo

-PIETRO PIERRETTORI, THE VOICE. PER TUTTE LE STAGIONI..
Si erge a protagonista assoluto, il presidente della Pro Loco Pietro Pierrettori. Giovedì mattina coi bambini delle scuole, venerdì sera, sabato alla cena in Casa Giacobbe, domenica ovviamente ovunque. Dal palco del concerto dei bersaglieri, domenica sera, arringa la folla: Magenta siamo noi, ricordatelo. Vero artefice di questi successi e dell’idea stessa di rievocazione (poi però fortemente decollata con Luca Del Gobbo), Pierrettori ha convissuto con sindaci di ogni colore. Ma con chi si è trovato meglio? Mah, il linguaggio del corpo e il forte presenzialismo di questi giorni fa credere che forse, in questo momento, più che di protagonismo condiviso con l’Amministrazione, abbia solo desiderio- legittimo, ci mancherebbe- di protagonismo.. ‘in solitaria’

pierrettori

-LA CAMERA E RAZZANO, LA VITTORIA DEGLI UOMINI ‘MACCHINA’
Lavoro tanto e oscuro, camicie sudate tante. Ma il contributo dei due uomini macchina dell’Amministrazione- Paolo Razzano, in versione regista alla Antognoni (a Del Gobbo piacendo), e Luca La Camera, capo di gabinetto del sindaco- si vede eccome. Dietro buona parte dei momenti clou ci sono loro: il segretario Dem Pietro Bussolati al corteo, gli eventi, la cena, gli ospiti istituzionali sempre più a sinistra e sempre meno a destra. La loro è una vittoria, senza dubbio. Ma un conto è la Battaglia (in tutti i sensi), un altro la guerra..

– RICOMPARE SILVIA MINARDI..
Sabato sera, alla cena organizzata da Pro Loco e Università del Magentino, è ricomparsa Silvia Minardi, da tempo in silenzio e candidata in pectore alle comunali del 2017 contro Marco Invernizzi. Scelta tutt’altro che casuale: era uno degli eventi più ‘slegati’ dall’Amministrazione.. Con protagonisti di primo livello, come Giuseppe Rescaldina, da tempo critici verso Invernizzi.

-PIU DI 100 PER IL PRANZO RIVOLUZIONARIO
All’Altro Pranzo, organizzato dal Collettivo Punto Rosso Magenta, si sono registrate domenica oltre 100 presenze. L’impressione? 90%, o quasi, di organici. Poco o nulla del resto del popolo. Prezzi popolari, insalata di riso e pasta, carne alla griglia. Parte dell’incasso devoluto ai pompieri di Magenta (complimenti sinceri, scherzi a parte). Richelieu Razzano si compiace dell’operazione. Che tuttavia, con ogni probabilità, serve a ricompattare Pd e sinistra radicale. Cogliendo solo in parte il risultato sperato.

battagliapranzo

-VETRINE E COMMERCIANTI, UNA VITTORIA. ANCHE SE IL MAGENTA NON E’ ROSSO..
Un successo sotto ogni profilo la mostra delle vetrine voluta dai commercianti sabato sera. Strade piene e oltre 40 partecipanti. Gigi Alemani e Andrea Lieto esultano. Anche se il Magenta, parliamo del colore, non è Rosso..Ma di questo ne riparleremo. Per adesso, complimenti

-DOMANDA DA 100 MILIONI: MA DI GENTE CE N’ERA PIU’ O MENO?
Sabato sera parecchia gente davvero in giro. Domenica mattina all’Ossario meno assai dei tempi di Del Gobbo. Idem al corteo. Domenica pomeriggio e domenica sera tutto esaurito, sia in piazza che per il concerto dei Bersaglieri. Rispetto ai tempi d’oro, a occhio, s’è vista qualche fascia tricolore in meno. Leggi meno sindaci.

Fabrizio Provera

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi