Magenta e centrodestra: ecco gli ultimi e inediti rumors. Verso un candidato sindaco ‘in rosa’- ESCLUSIVO

    97

    L’ingresso di Luca Del Gobbo, la ritrovata armonia e la probabile candidatura di Fratus a Legnano sono le ultime novità di peso. Il candidato scelto tra  7-8 nomi  entro (pare..) poco tempo. Sgarella sempre più residuale, salgono le azioni di Massimo Peri e Chiara Calati

    MAGENTA – Il cambio di passo c’è stato ed è evidente. Il centrodestra di Magenta ritrova, seppur tardivamente, una sua unità e una decorosa compattezza.

    L’ultimo incontro di martedì ha sortito effetti tonici, su una coalizione che per mesi ha soltanto bisticciato o rimandato il da farsi.

    Gli elementi che hanno influito su questo sonoro cambio di passo sono molteplici: anzitutto si sono mossi i due leader indiscussi in fatto di capacità del centrodestra locale, ossia Luca Del Gobbo e Umberto Maerna. L’assessore regionale, dopo riflessioni e incontri durati mesi, ha schierato una formazione compatta, dove stanno brillando sempre di più le due stelle di Massimo Peri (dirigente della prestigiosa Rold) e delle giovane Chiara Calati. Oltre al fedelissimo Fabrizio Busti, che rappresenta la formazione di Magenta Popolare.

    rumors

    A differenza di quanto scritto non c’è alcuna candidatura di Umberto Maerna, l’ex vicepresidente della Provincia che per rango sarebbe senz’altro il più indicato a ricoprire il ruolo, ma è impegnato su altri fronti sovralocali.

    I giovani scaldano i motori, da Fdi a Lega passando per Forza Italia. Dove si rafforza il ruolo di Piero Corti e resta sempre più nell’angolo, dopo mesi di personale avventurismo, Felice Sgarella.

    Sarà steso un programma condiviso, indetti incontri settimanali, quanto al nome del candidato sindaco,  questo verrà dal novero delle 7, 8 proposte che saranno calate sul tavolo al momento debito. I bookmakers, al momento, danno come molto probabile una candidatura in rosa: Elisabetta Lanticina rimane la prima scelta, sempre che Marco Ballarini (che sarà responsabile organizzativo per Forza Italia a Magenta e Bià durante le elezioni) non cali il jolly di Linda Giovannini. Che ha più d’una ratio, a ben vedere. E la Lega? La  molto probabile candidatura di Gianbattista Fratus a Legnano (sotto nella foto), in un quadro nel quale la sezione magentina è del tutto dialogante e disponibile a ragionare senza volersi impuntare, avvicina l’ipotesi di una candidatura esterna al Carroccio.

    fratus2

    Ma il quadro, ormai, è abbastanza chiaro. Basterà per sconfiggere Marco Invernizzi? Questo è un ben altro discorso.

    F.P.

    Articolo precedenteI Giovani Padani: ‘Intitolare vie o piazze ai martiri delle foibe’
    Articolo successivoSanità: arriva l’infermiere di famiglia. Al via il Master