Magenta, dopo le bollicine di Cavicchioli a giugno- da Hammy- arriva la mitica ‘Zizzona’

    54

    Terzo e ultimo appuntamento con le serate proposte da Luca Selmo fissato per il 15 giugno

     

    MAGENTA – Successo doveva essere, successo è stato. La serata con le bollicine di Castelfaglia e il vulcanico patron Claudio Cavicchioli di giovedì scorso- da Hammy Bistrot, in via Garibaldi- ha appagato i palati e il cuore.

    Le bollicine della cantina franciacortina della linea Monogram hanno accompagnato magistralmente i piatti a base di asparagi elaborati dallo chef Alberto Rondinini.

    Una fantasia di antipasti, deliziosi involtini ripieni di asparagi e un gustoso risotto guarnito con questa classicissima verdura primaverile.

    E l’abbinamento con la linea Monogram, ‘ammiraglia’ della maison bresciana, è stato eccellente.

     

    A questo punto è tutto pronto per la serata di giovedì 15 giugno, la terza e ultima serata speciale di degustazione proposta da Hammy.

     

     

     

     

     

    Protagonista sarà la leggendaria Zizzona di Battipaglia,  una grossa mozzarella dal peso variabile (da 1kg fino a 15 kg) la cui caratteristica peculiare, oltre al peso, è la forma, che ricorda un prosperoso seno femminile.   Fino a pochi anni fa questo prodotto, nonostante fosse pubblicizzata e venduta come prodotto tipico locale, era praticamente sconosciuto; a lanciarla sul mercato è stato il film “Benvenuti al Sud” uscito nelle sale nel 2010, che l’ha utilizzata come “comparsa”, trasformandola in una vera e propria operazione commerciale.   In realtà la bella, grande, bianca ed invitante Zizzona di Battipaglia non è altro che la “mozzata” di bufala di Battipaglia, una grossa mozzarella di circa cinque chili.

    Articolo precedenteLa Bontà di Nutrirsi Bene, sabato 27 secondo appuntamento alla ‘Conta’ di Magenta
    Articolo successivoCorbetta, venerdì 26 una messa di suffragio in ricordo di Antonio Balzarotti