CronacaNews

Magenta, dopo l’ambulatorio dei poveri, ecco il presepe di Pasqua

L’Ambulatorio dei Poveri e il presepe di Pasqua al via a Magenta. Non si fermano le iniziative e i progetti di “Non di solo Pane”. Il prossimo 9 aprile, alle 11,30, l’inaugurazione dell’opera d’arte dentro all’Assunta

MAGENTA – Due novità importanti per la Comunità Pastorale di Magenta. La prima è l’avvio dell’Ambulatorio dei Poveri “Elena Sachsel”. Assieme al refettorio è un prezioso strumento della nostra Comunità e dell’intera città magentina per prendersi cura di chi vive in situazioni svantaggiate. «Auguro agli Amici dell’associazione “Non di solo Pane” e a tutta la rete di carità (Caritas, San Vincenzo, Casa dell’Accoglienza e le altre associazioni…), di occuparsi con infinita tenerezza di ogni povero», ha affermato il parroco, don Giuseppe Marinoni.

 

È il secondo atto concreto dell’associazione che, nel febbraio 2016, ha attivato il Refettorio di comunità “San Francesco” (via Moncenisio, 29), dove per cinque sere a settimana offre gratuitamente la cena a chi ne ha bisogno.

Ma veniamo alla seconda novità.  Il Presepe di Pasqua. Domenica 9 aprile alle ore 11.30, presso il Santuario della B.V. Assunta, verrà inaugurato il Presepe di Pasqua.  Occasione per riscoprire e contemplare, attraverso una vera opera d’arte, l’avvenimento fondamentale della vita cristiana. «A Natale, inaugurando la Mostra dei Presepi, annunciavamo una sorpresa per la Pasqua – spiega don Marinoni – Ed ecco, grazie ai nostri amici del Gruppo Artistico Presepisti “Stella Cometa” e a chi ha sponsorizzato la loro opera, il sogno di un Presepio di Pasqua è diventato realtà».

Potremo così, con i nostri occhi, contemplare il cuore, il mistero della nostra fede: la Pasqua di Gesù, che per amore nostro muore sulla Croce e vittorioso risorge dal sepolcro. Visitando questo Presepio, sarà così possibile entrare con Gesù nel cenacolo, rimanere in preghiera con Lui nel Getsemani, accompagnarlo lungo la Via Crucis, contemplarlo morente sulla Croce, e infine scoprire che è vivo, che la morte non ha potuto trattenerlo.

Il presepe resterà in mostra fino al 14 maggio. Sarà possibile effettuare visite fuori orario per scolaresche e/o gruppi anche per tutto il mese di maggio previa prenotazione ai numeri: Telefoni GAP: 393 8167145 – 339 1544933

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi