Magenta, dopo il deficit degli ultimi anni Aloi punta alla ripresa delle farmacie: utile, nuovi servizi e nuovo dispensario a Pontenuovo

    113

     

    MAGENTA – Le farmacie comunali, ovviamente non solo a Magenta, sono croce e delizia di molte Amministrazioni. Sono finiti, e da mò, i tempi in cui a fine anno si contavano semplicemente gli utili. La profonda trasformazione del mercato farmaceutico ha inciso profondamente su bilanci e natura stessa del servizio. 

    Anche a Magenta è andato calando, e di parecchio, il trend di utili delle due farmacie (e del dispensario di Pontenuovo).

    Ma adesso, alla vigilia dell’inaugurazione della nuova sede proprio del dispensario (che sarà collocato strategicamente lungo la ss 11), Aloi pare aver rimesso le cose a posto. Non solo i conti. Intanto, dall’ultimo bilancio si evince il ritorno all’utile (di circa 90mila euro).

    “Vogliamo renderci conto di quali sono le reali necessità della popolazione magentina ed è un aspetto sul quale punteremo in maniera massiccia la nostra attenzione. Abbiamo due farmacie comunali che si trovano nella frazione di Pontevecchio e in via Boccaccio, quartiere nord della città. Si tratta di due zone completamente diverse ed è per questo che vogliamo monitorare i bisogni dei residenti in modo da concentrare l’attenzione sulle reali necessità”, diceva Aloi solo pochi mesi fa.

    Prima che irrompesse il Covid, il 2019 è stato un anno di ripartenza per le farmacie comunali, che hanno ampliato l’offerta di servizi a favore dei cittadini, quali la glicemia e l’holter cardiaco. E’ stata incrementata l’attività comunicativa con un’apposita pagina facebook, mantenendo nel frattempo il dispensario a Pontenuovo.

    Che ora si presenterà con un nuovo aspetto ma soprattutto nuovi servizi, sui quali Aloi punta molto. Ne parleremo presto. Ma intanto, dopo essere stato oggetto di polemiche per la gestione delle strutture sportive (e pure per le farmacie), il più giovane assessore della giunta Calati punta a rispondere. Attaccando. Ne vedremo gli effetti. 

    F.P.

     

    Articolo precedenteAbbiategrasso, la mensa scolastica ai tempi del Covid costa 70mila euro in più: li mette il Comune
    Articolo successivoMorìa delle api, l’allarme del Movimento 5 Stelle Lombardia