CronacaNews

Magenta Domani (Pd e civica): ‘Sullo sciopero della PL,siamo a fianco di Marco Invernizzi’

Riceviamo e pubblichiamo

Il centrodestra sulla sicurezza? Solo slogan, zero idee

MAGENTA  – Netta la posizione della coalizione Magenta Domani sullo sciopero della Polizia Locale indetto da alcune sigle sindacali per domenica 4 giugno. Partito Democratico e lista civica La Città con Marco Invernizzi sostengono convintamente la linea dell’amministrazione guidata da Marco Invernizzi. Ricordando che l’agitazione a cui hanno aderito alcuni agenti non metterà a rischio il regolare svolgimento degli eventi legati all’anniversario della Battaglia, la coalizione Magenta Domani concorda con l’amministrazione Invernizzi: quello indetto per domenica 4 giugno, a una settimana esatta dal primo turno delle amministrative, è uno sciopero tutto politico. La rivendicazione del buono pasto, su cui puntano forte i sindacati che hanno indetto l’agitazione, non è infatti concedibile perché non contemplata dalla normativa, come più volte ribadito dall’assessore alla partita Paolo Razzano. Lo sciopero, del resto, è stato condannato anche dalle Rappresentanze Sindacali Unitarie dei lavoratori del Comune di Magenta. Uno sciopero che il centrodestra magentino, con il comunicato diffuso nella mattinata di giovedì 1 giugno, sta cercando maldestramente di cavalcare. Non entrando nel merito, naturalmente. Chiara Calati – che curiosamente parla costantemente di Regione Lombardia e poco delle questioni che riguardano Magenta – fa dichiarazioni confuse rispetto alla possibilità di ottenere finanziamenti regionali specifici. Per il resto, i soliti slogan e poche idee non argomentate – oppure riprese dall’attività dell’amministrazione Invernizzi e dal programma con cui il sindaco in carica si presenta alla città per il secondo mandato.

 

Videosorveglianza, controllo dei varchi, innovazione al servizio della sicurezza: è proprio il progetto di “smart city” del programma di Invernizzi! Grazie al riscatto dei pali dell’illuminazione pubblica, già avviato dall’amministrazione con l’adesione al bando specifico, i pali saranno infatti riconvertiti a LED; e, oltre a consentire notevoli risparmi energetici, saranno predisposti per tecnologie smart: telecamere di videosorveglianza, sistemi di controllo del traffico e monitoraggio delle targhe in entrata e in uscita. Un’idea vincente per garantire più sicurezza e vivibilità a Magenta: ci fa piacere che anche Chiara Calati se ne sia accorta! Continuerà anche il sostegno alla costituzione di nuovi gruppi di controllo del vicinato, perché la sicurezza si può costruire solo con la partecipazione dei cittadini.

Magenta Domani

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi