Magenta, Del Gobbo a Città Metropolitana: “Serve il nuovo liceo Quasimodo, no agli interventi tampone” (VIDEO)

484

MAGENTA Si torna a parlare di liceo Quasimodo e non solo. Il Sindaco di Magenta Luca Del Gobbo lo ha fatto nel pomeriggio di oggi, in occasione dell’incontro di Città Metropolitana con i sindaci del territorio. I temi portati dal sindaco magentino sono, anzitutto, la progettazione e il finanziamento del Quasimodo.

Più di 1500 ragazzi che arrivano da 52 comuni, dislocato su tre plessi, senza aula Magna, senza palestra. Ma le criticità arrivano anche dal liceo scientifico Bramante. “Ci sono 400mila euro per il Quasimodo da destinare alla manutenzione straordinaria degli impianti di riscaldamento e ventilazione – ha detto Del Gobbo – Oggi vorrei riportare l’attenzione su un problema non più rinviabile. Non possiamo permetterci un provvedimento tampone”.

A rispondere da remoto, in videochiamata, la vice sindaca di Città Metropolitana Michela Palestra: “Si parla di fondi di bandi del pnrr che hanno determinate caratteristiche. Abbiamo fatto un lavoro che ha riguardato, essenzialmente, gli interventi necessari. E di interventi ce ne sono da fare molti altri. Le risorse disponibili testimoniano un’attenzione importante verso l’edilizia scolastica. Il Sindaco Del Gobbo sollecita un tema fondamentale che è quello di avere luoghi adeguati per i nostri ragazzi. Su altri bandi attendiamo risposte”.

Gli altri temi considerati prioritari per Magenta sono il collegamento viabilistico Magenta – Vigevano e la caserma dei vigili del fuoco volontari. “Auspico un intervento forte di Città Metropolitana perché non dobbiamo assolutamente perdere questa caserma”.

 

Articolo precedenteGrande attesa a Vittuone per la festa della Madonna del Rosario di domenica 16 ottobre
Articolo successivoBmw, Byd, Mazda, Mercedes e Seat conquistano 5 stelle Euro Ncap