CronacaNews

Magenta: degrado alla ex Novaceta e materiale pericoloso, Salvaggio ‘interroga’ la Sindaca Calati

Ancora da chiarire le modalità del recente incidente avvenuto nell'area di viale Piemonte che ha visto un senza tetto ustionato

MAGENTA Un’interrogazione del PD, durante il consiglio comunale in diretta streaming di giovedì sera, verteva sullo stato di degrado dell’area ex Novaceta a Magenta. Nata, come ha spiegato il capogruppo Enzo salvaggio, dal brutto episodio che ha visto recentemente un senza tetto rimanere vittima di un incidente non ancora del tutto chiarito.

«Vorremmo sapere se c’erano delle bombole a gas all’interno di quell’area o altro ancora – chiede Salvaggio – se siano state portate dall’esterno o se erano già presenti nell’area di viale Piemonte. Un uomo fruiva di quel luogo, forse per viverci o forse per cercare qualcosa. Un segno dei nostri tempi. Aree di archeologia industriale occupate dai cosiddetti invisibili. Vorremmo sapere come procede il progetto di recupero di quell’area, se c’è ancor amianto e se vengono svolti controlli e rilievi». A rispondere è stata la Sindaca Chiara Calati pronta ad assicurare che il monitoraggio avviene in maniera costante e che la proprietà viene sollecitata per condurre le opere di bonifica.

L’intera interrogazione con risposta è visibile sul sito del Comune di Magenta. Risposta che non ha soddisfatto il capogruppo Salvaggio perché non è dato a sapere come sia avvenuto l’incidente. Se e quale materiale infiammabile, potenzialmente esplosivo e pericoloso fosse presente nella ex Novaceta. A tale proposito Salvaggio ha annunciato che presenterà ulteriori domande scritte.

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi