Magenta, dalla nostra inviata all’inaugurazione di Dolce Vita

    133
    Inaugurato venerdì sera il nuovo  bar-ristorante in piazza Liberazione, al piano terra dell’ex Plaza Center
    MAGENTA – Venerdì sera si parlava del coinvolgimento, e dell’empatia. Del saper mantenere il giusto distacco. E mentre dispensavo consigli sulla giusta misura, mi sono resa conto che in realtà questa giusta misura non fa parte di me. Come mi è stato ribadito in un piacevole whatsapp che ho appena letto, io agisco di pancia, col cuore, e nelle cose ci metto l’anima.
    dv1
    A Magenta venerdì sera, in piazza Liberazione, inaugurava il Dolce Vita, nato da un’idea di miei carissimi amici. Mi sono sentita coinvolta nell’operazione sin dalla prima volta che me ne hanno parlato e sono stata onorata di essere stata interpellata, tenuta aggiornata ed aver partecipato alla nascita di un progetto di tale portata. La cosa divertente è che se un’accadimento riguarda da vicino persone a me care, me ne interesso e mi faccio prendere al punto tale da sentirlo mio. Infatti questa sera l’emozione per l’inaugurazione era tale da farmi comportare quasi come mi avesse riguardato in prima persona. Sono entusiasta che moltissime delle persone a me care siano venute, eravamo così tanti alla fine da occupare un’intera ala del locale! Ma la soddisfazione più grande è stata vedere il sorriso dipinto sul volto dei miei amici, a cui ribadisco il mio più sincero in bocca al lupo ed i miei personali complimenti per aver manifestato, anche in questa occasione il loro gusto inconfondibile, la loro attenzione ai dettagli, la loro bravura.
    dv2
    Il locale, gestito dagli ex titolari del chiosco adiacente la chiesa di san Rocco assieme a un team di collaboratori giovani ma preparati, sarà aperto dalle 7 a mezzanotte tra domenica e giovedì, e dalle 7 alle 2 di notte venerdì e sabato. Comincerà con le colazioni, proseguirà con la pausa pranzo, la cena e il servizio after dinner. Totalmente rifatta la cucina, Dolce Vita offrirà ristorazione ed anche location riservate per eventi privati o feste.
    dv3
    Ed a tutto lo staff del Dolce Vita, che ci ha accolto,viziato, coccolato, va il mio ringraziamento ed il mio personale buon lavoro, oltre che un ennesimo in bocca al lupo per l’inizio di questa avventura…… Vento in poppa ragazzi…….
    Emanuela Arcidiacono
    manu2
    Articolo precedenteL’estetica della famiglia Trump: una questione di bellezza- di Manu Arcidiacono
    Articolo successivoRadici in crescita, romanzo breve di Ivan D’Agostini- 22 gennaio