Magenta, commercio: il Genio dei geni approda in via Garibaldi

    84

    MAGENTA –  Sarà un grande museo a cielo aperto, con 27 vele di cui 25 stampa raffiguranti opere e bozzetti del maestro Leonardo da Vinci e due recanti i loghi delle attività commerciali ancorché associate protagoniste di quella bella iniziativa che oltre a ravvivare la via Garibaldi, porterà nuovo appeal a tutta Magenta.

    Ieri pomeriggio, presso la sede di Confcommercio di via Volta, i vertici dell’Associazione di categoria, affiancati da Jessica Oldani in rappresentanza dei commercianti di via Garibaldi e il Sindaco Chiara Calati, sono stati illustrati i particolari del progetto “Il Genio dei Geni”.

    La prima grande proposta cittadina promossa per celebrare al meglio il 500 esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci. “Questo – ha detto Luigi Alemani, Presidente della Confcommercio Magenta Castano Primoè un grande evento che darà valore aggiunto a tutto il ‘Giugno Magentino’. Vi aspettiamo tutti sabato pomeriggio 1 Giugno alle 17 per la cerimonia di inaugurazione”. 

    “Si tratta senz’altro di una proposta originaleha continuato il Primo cittadino Calati –  che fa seguito alla mostra in corso di svolgimento presso la Biblioteca ‘Oriana Fallaci’ dedicata all’arte culinaria leonadernesca. Come Amministrazione – ha rimarcato il Sindaco – siamo vicini al mondo del commercio. Ci stiamo impegnando per migliorare il decoro urbano e anche rispetto al Distretto del Commercio siamo ormai in fase di definizione. Manifestazioni di questo genere portano cultura e sono coerenti al nostro progetto di far tornare Magenta agli splendori di un tempo”. 

    L’iniziativa, che è stata sostenuta interamente a livello economico dai commercianti, vede la compartecipazione del Comune per quanto riguarda l’esenzione dal pagamento dell’occupazione di suolo pubblico.

    Si tratta di uno sgravio significativo –  ha osservato Jessica Oldani –  che si sposa con il nostro progetto. Queste stampe saranno collocate in modo perpendicolare, così da creare un effetto di museo a cielo aperto. Il nostro ringraziamento va ai 25 imprenditori che hanno condiviso la nostra proposta oltre che, naturalmente, alla Confcommercio quale co-organizzatore dell’evento”.

    Le vele delle dimensioni di 6 metri per un metro e mezzo rimarranno fino al prossimo 31 agosto. Complessivamente 90 giorni che daranno lustro a via Garibaldi ma più in generale a tutto il cuore della città. Una citazione doverosa è stata riservata anche ai professori Pierluigi Meda e Carmelo Lo Sardo che hanno collaborato e supervisionato a livello tecnico artistico il progetto, nonché a Daniele Paolini che si occuperà materialmente dell’installazione delle vele.

    Un momento particolare sarà la serata di giovedì 27 giugno alle 21 quando ci sarà la possibilità di partecipare con una guida d’eccezione, ad una visita alle installazioni. 

    In chiosa l’entusiasmo del vice Presidente Emiliano Masperi: “Come associazione di categoria faremo di tutto per sostenere iniziative di questo tenore. La nostra città deve tornare ad essere la capitale del Magentino e non solo”. E’ l’auspicio di tutti.

    F.V.

     

     

     

    Articolo precedenteJessica Lorusso dal liceo ‘ Salvatore Quasimodo’ a Eros Ramazzotti (VIDEO)
    Articolo successivoForza Italia e Noi con l’Italia: il commento al voto su Magenta