AssociazioniNews

Magenta città delle associazioni e della sussidiarietà.. La troviamo una casa all’Asd Tiro a Segno?

 

MAGENTA Il principio di sussidiarietà rileva sotto due diversi aspetti: innanzitutto vi è la sussidiarietà verticale, che è quella sancita dal primo comma dell’articolo 118 della Costituzione e che in sostanza prevede che le competenze amministrative sono esercitate prioritariamente dagli enti più vicini ai cittadini, che sono in grado di rispondere meglio ai bisogni del territorio; vi è poi la sussidiarietà orizzontale, che è quella che trova fondamento nel quarto comma dell’articolo 118 della Costituzione e che consente ai cittadini di cooperare, sia come singoli sia attraverso associazioni o altri corpi intermedi, nella definizione degli interventi istituzionali in grado di incidere nella realtà sociale di riferimento.

Magenta è stata per molti anni la città della sussidiarietà e delle associazioni. Lo è ancora. E lo potrebbe essere ancora di più, dando voce e ascolto- dopo un anno e mezzo- a chi cerca casa e ancora non l’ha trovata.

Come l’Asd Tiro a Segno, che si è costituita tempo fa su iniziativa di un nucleo di appassionati e che ha trovato sino ad ora difficoltà insormontabili, che le impediscono di svolgere in un luogo della città quanto loro piace.

Ecco lo sfogo del presidente sulla pagina Facebook dell’Asd:

 

Prossima Chiusura definitiva ASD Tiro a Segno Magenta: Cari amici, purtroppo devo darvi una incresciosa notizia, dopo circa 7 mesi l’amministrazione Comunale di Magenta non è riuscita a trovare uno spazio da dedicarci per allenarci e fare scuola alla cittadinanza su questi magnifici sports del tiro a segno con Armi di Libera Vendita (come il bench rest) e con l’ Arco. Il rammarico del Direttivo e Mio personale non è descrivibile a parole. Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno manifestato l’ interesse per avvicinarsi a questi sports, compresi ragazze e ragazzi disabili che proprio su questo punto la ASD TS Magenta puntava all’inclusione sociale senza se e senza ma. Arrivederci spero presto sui campi di tiro a segno lombardi o piemontesi, ad amiora, Alessandro Guaglio.

Riusciamo a fare qualcosa, sindaco e assessori? La politica non può (e  non deve) fare tutto, ma se in questo caso riuscisse almeno a fare qualcosa… Ci proviamo?

 

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi