Magenta, Canossiane ENAC: inaugurata la ‘Bottega del gusto’. Sempre di più scuola & territorio

605

La preside Madre Anna: “Concorrere prima di tutto alla formazione della persona”

MAGENTA –  L’inaugurazione della ‘Bottega del gusto’ andata in scena sabato mattina presso l’Enac Magenta delle Madri Canossiane di via San Biagio, è stata l’occasione per conoscere meglio e da vicino, i tanti progetti di formazione e inserimento nel mondo del lavoro che questa meritoria realtà porta avanti. Numeri importanti, grazie al rapporto con il mondo delle imprese, ma anche attraverso nuovi strumenti come quello del Servizio Civile Universale, ma anche l’ERASMUS  esperienza avviata nel 2016. 

Alla presentazione, accanto ai vertici della Scuola e ai rappresentanti di diverse aziende e non che collaborano con l’ENAC, sono intervenuti per il comune di Magenta il sindaco Luca Del Gobbo con gli Assessori  Chiodini e Cuciniello e il presidente del consiglio comunale Luca Aloi. Mentre Roberto Valenti, vice sindaco, era presente per il Comune di Marcallo con Casone. Oggi l’ENAC di Magenta con il corso di panificazione e pasticceria che affianca quello di esperti nel campo multi mediale, si apre sempre più al territorio e alle sue realtà produttive e non solo.

Non ultimo, la presenza dei Volontari della Croce Bianca di Magenta, sodalizio per il quale i ‘creativi’ dell’ENAC hanno studiato e realizzato il logo commemorativo del 30 esimo di Fondazione.

Madre Anna in apertura ha ribadito lo slogan che è sintesi della filosofia di questo istituto (a qualsiasi livello): “NON SOLO ISTRUIRE MA FORMARE ALLA VITA”.  Quindi, a partire dott.ssa Laura Pizzotti responsabile della sede magentina, con la direttrice Elisabetta Valsecchi c’è stato un viaggio a tutto tondo in questo mondo i cui destinatari a vario titolo superano le 1.700 unità. In questo percorso sono intervenuti i diversi “tutor” da Cinzia Bernabò (per la parte grafico multi mediale) a Matteo Testori (pasticceria e panificazione).

Proseguendo con il prof. Vinetti consulente per i rapporti con le scuole medie, così da comprendere e far comprendere meglio le possibilità che una scuola del genere è in grado di offrire, quindi, la prof.ssa Gobbi si è soffermata sulla strategica attività di orientamento al lavoro. 

In chiosa l’appuntamento goloso che tutti attendevano: il taglio del nastro della ‘Bottega del gusto’ aprirà anche un giorno al pubblico dal prossimo 15 ottobre (il venerdì presumibilmente) con le sue bontà, ma che essere un ulteriore elemento di unione con l’esterno. I ragazzi hanno presentato un buffet di assoluta qualità che dà la cifra del loro livello di preparazione, oltre che della passione che mettono in quello che fanno. Complimenti !

F.V.

Articolo precedenteMagenta: sabato 8 ottobre l’Open Day con la “Banda Vegia”
Articolo successivoMagenta, AICIT: tre milioni e mezzo di apparecchiature anti tumore donate all’ospedale, ma gli esami del sangue per i volontari li fa il Poliambulatorio Santa Crescenzia