NewsPolitica

Magenta: Calati ancora Sindaco nel 2022? Gelli (Lega): vidarem….2021 decisivo

Il Vice Sindaco del Carroccio ieri nella nostra diretta FB non si è sbilanciato. Anzi....

MAGENTA – “Sarà ancora Chiara Calati il candidato sindaco del centrodestra alle elezioni del 2022?” Puntuale è giunta ieri la domanda al Vice Sindaco del Carroccio Simone Gelli, nel corso della nostra diretta Facebook, che ancora una volta ha fatto registrare migliaia di contatti. Conoscendo Gelli da anni, di tutto si può dire del Vice Sindaco, tranne che non sia persona onesta e sincera politicamente parlando. Tant’è che Gelli, vista anche la piena disponibilità accordata per il secondo mandato, che proprio la Calati, circa una settimana addietro, aveva manifestato sempre al nostro giornale on line, avrebbe potuto cavarsela con una risposta di convenienza. Così non è stato. Tanto che il Vice Sindaco ha rimarcato come il 2021 sarà l’anno decisivo per la coalizione. “Abbiamo avviato parecchi interventi sulla città – ha detto Gelli – se saremo bravi a chiuderli, la ricandidatura di Chiara Calati, sarà scontata. Così come credo io, modestamente, anche la vittoria elettorale. Diversamente se non sapremo investire e realizzare al meglio quanto avviato, anche grazie ai copiosi finanziamenti arrivati in questi mesi, certamente si dovrà aprire una riflessione e anche l’esito della contesa elettorale potrebbe mettersi in salita”. Insomma, volendo fare una battuta, prendendo a prestito il celebre motto del suo omologo abbiatense Roberto Albetti. “Calati ricandidata sindaco? Vidarem….”

Battute a parte è evidente che nulla sia ancora dato per scontato, anche se l’attuale inquilino di Palazzo Formenti, pare averci preso gusto ad indossare la fascia tricolore. Ma  Gelli predica equilibrio e soprattutto, mettendo in campo la sua esperienza politica, anche tanta saggezza: “Prima di tutto viene il bene della coalizione di centrodestra. La nostra unità non viene mai in discussione. Ma è l’elemento dirimente per poter rivincere le elezioni”.  Insomma, la parola come giusto che sia in politica, passerà ai partiti e alle relative segreterie. E Gelli che farà? “Di sicuro, non farò il candidato Sindaco – chiosa il leghista – darò il mio contributo per continuare a governare questa città.  Riconsegnarla nelle mani della Sinistra sarebbe un’autentica iattura. Uno sfacelo autentico con la grande opportunità delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026  alle porte che potrebbe avere ricadute positive anche per il nostro territorio. E’ per questo che dico il candidato Sindaco va scelto insieme, serenamente. Per adesso pensiamo a lavorare bene che da fare ce n’è e parecchio. Per il resto…. VIDAREM (vedi sotto Roberto Albetti)”.

 

F.V.

 

F.V.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi