Cultura/Tempo LiberoNews

Magenta: boom di abbonamenti per la stagione del Lirico

Incremento del 40%. Il Sindaco: "Un evidente riconoscimento della qualità proposta e del riuscito mix tra spettacoli di generi diversi. Ma soprattutto, uno sprone a fare sempre di più e meglio"

MAGENTA – Si è chiusa con un nuovo record la campagna abbonamenti 2018 della stagione teatrale del Teatro Lirico di Magenta.  La positiva sinergia tra Comune di Magenta e Teatro dei Navigli ha permesso di chiudere con la bellezza di 325 tessere ‘staccate’ nell’arco di poche settimane.  La vendita degli abbonamenti alla stagione era partita col botto (100 abbonamenti venduti nei primissimi giorni), chiudendosi a quota 325, con un aumento del 41% rispetto al dato della stagione 2017.  Un risultato eclatante, sfociato nel ‘tutto esaurito’ registrato in occasione dell’Avaro di Moliere, con Alessandro Benvenuti e la regia di Ugo Chiti, giovedì 11 gennaio. 


Sono molto soddisfatta: il risultato premia la qualità e la varietà dell’offerta nonché una consolidata gestione di successo tra Amministrazione comunale e direzione artistica; al di là dei numeri riferiti agli abbonamenti, anche la vendita dei singoli biglietti ci consente di dire che stiamo viaggiando verso un tutto esaurito per ciascuno degli spettacoli in programma. Una crescita notevole della nostra stagione teatrale e un ritorno ai grandi numeri che il Teatro Lirico ha conosciuto in passato. Un felice ritorno dei Magentini a teatro e, contemporaneamente, un’apertura anche a tutto il territorio“, dice Chiara Calati, sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Magenta.
 


Contare su 325 abbonati, in un teatro di prestigio come il Lirico, significa registrare pressoché sempre il tutto esaurito“, aggiunge il direttore artistico Luca Cairati (nella foto in basso).Abbiamo dimostrato, coi fatti, la possibilità di coniugare la qualità artistica con un forte coinvolgimento popolare. Il teatro ‘alto’ sa parlare a chiunque, lo dimostra l’enorme successo di un testo come quello di Moliere. Per noi, tuttavia, questo risultato è uno sprone per fare ancora di più e meglio. Non ci accontentiamo, e da subito siamo proiettati a cercare di irrobustire ulteriormente la proposta. Di certo, non possiamo che registrare- e ringraziare- l’ottima sintonia e la dinamica collaborazione che si è creata col Comune di Magenta e il sindaco Chiara Calati, che desidero ringraziare. Teatro e cultura sono leve importantissime, per tutti i Comuni dell’Est Ticino. Questo ulteriore, clamoroso successo lo dimostra“.
 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi