Magenta, bambino si perde nei boschi della Fagiana, nel Parco del Ticino: ritrovato da Polizia locale ed escursionisti

445

MAGENTA Disavventura a lieto fine per un bambino che, nel pomeriggio di mercoledì, si è perso nei boschi del Parco del Ticino. Insieme ai nonni era entrato nella riserva naturale orientata della Fagiana, in località Pontevecchio quando, improvvisamente è sfuggito al controllo. L’allarme è scattato immediatamente e ha portato sul posto i Carabinieri della locale stazione insieme alla Polizia locale di Magenta.

Alle ricerche hanno preso parte anche alcuni Guardia Parco e numerose persone che stavano passeggiando tra i sentieri della Fagiana, particolarmente frequentata dagli escursionisti in questi pomeriggi d’autunno. Fortunatamente alcuni escursionisti insieme ad una Pattuglia della Polizia locale di Magenta lo hanno individuato prima che facesse buio, vicino al Ticino. Il bambino era in ottime condizioni e tutto è finito con un forte spavento.

La tempestività dell’intervento congiunto delle forze dell’ordine e la partecipazione spontanea delle persone che si trovavano nei sentieri del Parco del Ticino, ha consentito di ritrovare il bambino in meno di un’ora evitando il peggio. Il piccolo è stato così riabbracciato dai parenti.

Articolo precedenteHalloween? No, Sahmain.. Un prezioso libello di Terra Insubre
Articolo successivoDanza ed arte multimediale dal 3 al 13 novembre al Pacta Salone