NewsTerritorioTerritorio da vivere

Magenta ancora alla BIT con il Parco del Ticino

Un appuntamento consolidato, per la promozione del territorio

MAGENTA  –   Magenta rilancia e anche quest’anno per il 15 esimo anno sarà alla BIT la Borsa Internazionale del Turismo che apre i battenti domenica 9 febbraio presso i padiglioni di Rho Fiera Milano. Stamani la conferenza di presentazione alla presenza del sindaco Chiara Calati che ha la delega diretta al Marketing e ai Grandi Eventi, con la presidente del Parco del Ticino Cristina Chiappa. 

“L’anno scorso – ha detto la Calati – il ritorno dalla nostra presenza alla BIT,  è stato evidente. Abbiamo triplicato i visitatori del nostro museo della Battaglia, e abbiamo stretto relazioni importanti come quella con il FAI.  La nostra presenza, inoltre, accanto ad un partner storico com’è il Parco del Ticino, rappresenta senz’altro un valore aggiunto”.

Calati ha guardato anche oltre: “Ribadisco con forza l’idea del fare rete, del costruire un Distretto del Turismo sul modello della Francia Corta. In quest’ottica la sinergia con il Parco del Ticino, così come quella con il Consorzio dei Comuni dei Navigli e con la stessa Regione Lombardia diventa strategica”.

La sfida per il Sindaco di Magenta è quella delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026. “Dovremo essere pronti con una offerta turistica capace di attrarre chi verrà in Lombardia per quel grande evento. Perché anche noi abbiamo molto da offrire”.

Il Comune di Magenta che ha investito 7.500 euro per la presenza alla BIT sarà allo stand G nel padiglione 3, accanto a Regione Lombardia.  Oltre alla presenza del Parco del Ticino, ci sarà anche quella degli studenti del Liceo Salvatore Quasimodo, così come i figuranti di Borgo Pontenuovo in occasione del momento inaugurale.

Cristina Chiappa ha quindi rimarcato come il Parco del Ticino non significhi solo bellezze naturali, ma anche eccellenze gastronomiche con i prodotti a KM zero e ricettività turistica. “Stiamo lavorando molto in questa direzione – ha aggiunto – stiamo costruendo dei percorsi che vanno da Sesto Calende a scendere sino a Pavia. E dentro a questo ragionamento, Magenta Città della Battaglia, ha un ruolo centrale”.

Con la presidente del Parco Ticino anche Francesco Magna figura cardine del Consorzio di Villa Castiglioni. “La nostra idea – ha proseguito Magna – è quella di costruire un pacchetto turistico nel territorio del Parco del Ticino. Siamo già sulla buona strada e pensiamo di arrivare tra poco a definire al meglio questo progetto. L’altra leva è quella dei rapporti con le scuole: anche nel 2019 abbiamo ospitato oltre 500 classi. Il turismo didattico dunque ha una sua rilevanza”.

L’obiettivo condiviso è quello di arrivare a dare un’identità a questo territorio incastonato tra Parco del Ticino e Navigli, anche attraverso un brand immediatamente riconoscibile.

Da ultimo alcune note di servizio: la presenza alla BIT sarà da domenica 9 a martedì 11 febbraio dalle 9,30 alle 18,00, da segnare in rosso l’inaugurazione di domenica alle 12,30.

“Un momento – ha concluso la Presidente del Parco – per conoscere meglio da vicino le eccellenze delle nostre aziende e quanto di buono sanno proporre”. A questo proposito, proprio di recente il Parco del Ticino ha realizzato un piccola guida di tutti i punti vendita a marchio Parco.

F.V.

 

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi