‘++Magenta, alla De Amicis la beffa: niente Dad, il Pd attacca. Gelli: ‘In contatto con la Prefettura’

    108

     

    MAGENTA – Come se non bastasse la chiusura di settimana scorsa per ragioni di sicurezza, e l’ordinanza della Lombardia di ieri, alle scuole De Amicis della zona sud va in scena da stamani l’ulteriore beffa: niente didattica a distanza. 

    Ed è il Partito Democratico a segnalare il disagio con un post sulla sua pagina Facebook: Per un cortocircuito burocratico, la scuola De Amicis – chiusa per lavori di manutenzione straordinaria- non può attivare la didattica a distanza (da oggi imposta in tutta Lombardia per Ordinanza Regionale).

    Una situazione paradossale che mette in grande difficoltà genitori e studenti. È fondamentale che, nella giornata di oggi, si attivi un dialogo proficuo tra Amministrazione comunale e dirigenza scolastica (nel rispetto delle proprie competenze) per arrivare a una soluzione intelligente e concreta.
    Al centro della discussione va messa l’educazione dei ragazzi e il supporto ai genitori in questo momento difficile. Si superino gli ostacoli e si attivi immediatamente la didattica a distanza. E si faccia di tutto per terminare il lavori entro il 14 marzo come promesso alla comunità scolastica”.
    Interpellato da Ticino Notizie, il vicesindaco e assessore all’Istruzione conferma il disagio in corso, aggiungendo di aver già contattato la Prefettura di Milano per risolverlo. E a breve è annunciata una sua nota.
    Articolo precedente‘++Fontana: ‘Dispiaciuto, ma costretto ad agire subito’
    Articolo successivo‘++Magenta e mancata Dad alle De Amicis, Gelli: ‘Pd confuso, il problema è sindacale’