Magenta, aiutiamo Joseph bimbo di 3 anni rimasto senza mamma

    433

    MAGENTA –  Ha destato e sta destando ancora profonda commozione la notizia che ha raggiunto ieri molte famiglie delle Istituto Canossiano Madre Anna Terzaghi di Magenta in primis, ma anche tante altre persone che anche attraverso i social hanno appreso la triste storia di Eleonora (“Nora”), strappata troppo presto alla vita, all’affetto dei suoi cari e, in particolar modo a quello del piccolo Joseph, un bambino di soli 3 anni della “classe azzurra” della Scuola dell’Infanzia, che ha visto volare in cielo la sua mamma dopo una lunga malattia. E’ un momento di grande dolore  ed è per questo che come redazione di Ticino Notizie, da un lato, intendiamo rispettare il riserbo della famiglia colpita da questo tremendo lutto. Ma dall’altro lato, vogliamo fare la nostra parte.

    La comunità scolastica sta facendo sentire la sua vicinanza a Joseph e alla sua famiglia e, così, ha pregato insieme per “Nora”.  L’obiettivo è essere accanto alla famiglia, anche attraverso dei gesti concreti, ma assolutamente anonimi e privati, e tesi soltanto a lenire, per quanto possibile, questo tremendo dolore.

    Proprio oggi, intanto, si sono celebrati in città i funerali della giovane mamma di 36 anni che ha lottato strenuamente contro un cancro che però non le ha lasciato scampo dopo tre anni di malattia.

    https://www.gofundme.com/f/aiutare-joseph-di-3-anni-rimasto-senza-mamma?member=10614321&utm_campaign=p_cp+share-sheet&utm_medium=copy_link_all&utm_source=customer

    Per chi lo desidera, segnaliamo che sul gruppo https://www.facebook.com/groups/seidimagentase/permalink/5433545370052356/ è stata lanciata da Marika Grasso una raccolta fondi

    https://www.gofundme.com/f/aiutare-joseph-di-3-anni-rimasto-senza-mamma?member=10614321&utm_campaign=p_cp+share-sheet&utm_medium=copy_link_all&utm_source=customer

    che come Ticino Notizie, ci sentiamo di condividere e divulgare. Basta anche un semplice gesto, per dimostrare vicinanza a Joseph e al suo papà. Basta poco per sentirsi e dimostrarsi comunità.

    F.V.

     

     

     

    Articolo precedenteIncidente Busto Arsizio, Peluffo: “Regione istituisca commissione d’inchiesta su condizioni di lavoro su modello Senato”
    Articolo successivoPassage de Tesin et prise de Turbigo par l’Armèe de Rèserve