Magenta, 81mila euro per la ciclabile di zona nord

    127

     

    MAGENTA – Con l’autunno entra nel vivo il progetto di riqualificazione delle piste ciclabili annunciato nei mesi scorsi dall’Amministrazione Calati.

    Lo conferma una recente delibera di giunta, mediante la quale- in continuità con una prima riqualificazione già realizzato nel mese di giugno 2018- si  è deciso di intervenire col rinnovamento e la messa in sicurezza del tratto di pista ciclabile in Via Venturini, Via De Medici, Viale Piemonte e del tratto in Via Papa Giovanni Paolo II in prossimità del plesso scolastico.

    Il progetto è finalizzato al miglioramento della sicurezza della rete delle piste ciclabili presenti
    sul territorio cittadino. La realizzazione di una pista ciclabile osservando quanto disposto dal
    “Regolamento recante norme per la definizione delle caratteristiche tecniche delle piste ciclabili”,
    permetterebbe così di abbassare il livello di rischio nell’utilizzo della bicicletta quale mezzo di
    trasporto permettendo lo sviluppo di una mobilità sostenibile in totale sicurezza per
    decongestionando, tra le alte cose, la rete stradale dal traffico automobilistico.

    Il primo intervento, come detto, è localizzato nella zona nord della città e più precisamente nelle contigue sedi stradali di via Venturini, via De Medici e v.le Piemonte.

    Il progetto prevede di intervenire nella prima zona, a nord della città, l rimuovendo completamente l’attuale recinzione in legno e sostituirla nel tratto di via Venturini (compreso tra il parco pubblico e via De Medici) e in v.le Piemonte (nel tratto compreso tra l’intersezione con via Boffalora e il ponte di sovrapasso del canale Villoresi) con una recinzione in PVC rigenerato mescolato a farina di legno delle medesime caratteristiche geometriche. L’utilizzo del PVC rigenerato consente di mantenere inalterate per molto tempo le caratteristiche statiche della struttura oltre a renderla difficilmente vandalizzabile e priva di schegge così da garantire il mantenimento delle condizioni di sicurezza della pista ciclabile.
    Nel progetto si prevede che nel tratto di pista ciclabile di via De Medici (dall’intersezione con
    via Venturini e l’inizio di v.le Piemonte) e nel tratto di v.le Piemonte (compreso tra la fine di via
    De Medici e l’intersezione con via Boffalora) così come su ambo i lati del tratto di pista ciclabile
    di via Papa Giovanni Paolo II, nella zona sud della città, si realizzi uno spartitraffico di
    separazione, larghezza  50 cm, tra la carreggiata stradale e la pista ciclabile ottenuto
    mediane la posa di una doppia cordonatura in cordoli.

     

     

     

     

     

     

    Il costo per l’esecuzione dell’intervento è stato stimato, prendendo come riferimento i prezzi
    del “Listino prezzi per l’esecuzione di opere pubbliche e manutenzioni 2018” del Comune di
    Milano, è il seguente:

    Importo dei lavori soggetti a ribasso d’asta € 61.171,28
    Importo della sicurezza non soggetto a ribasso € 2.586,78
    Importo totale dei lavori € 63.758,06

    Per una spesa totale complessiva determinata dal quadro economico di € 81.500

    La durata dei lavori è stata stimata in n. 52 giorni naturali e consecutivi.

    Articolo precedenteAbbiategrasso, lunedì 24 torna il Consiglio comunale
    Articolo successivoOscar Farinetti: ‘Chiudere i negozi la domenica? Una follia’