‘Love Albania’ e ‘Fuck Police’, deturpato il parco di Casa Giacobbe

    165

     

    MAGENTA – Davvero degradante lo spettacolo a cui abbiamo assistito stamattina nel centralissimo parco di casa Giacobbe a Magenta, dove l’ex chiosco collocato tra l’ingresso e il teatro Lirico è stato deturpato con scritte ingiuriose e davvero di pessimo, pessimo gusto.

    ‘Love Albania’, ‘Fuck Police’, fucile mitragliatore e pallottola: imbarazzante, specie per i molti bambini che frequentano il parco ogni giorno assieme alle loro famiglie.

    Un episodio che segue, ‘a stretto giro di posta’, ai vandalismi che si sono verificati al parcheggio pubblico  di via De Gasperi.

    Dura la reazione del vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Simone Gelli.

    “Sappiano questi signori che il sottoscritto, qualora venissero identificati, chiederà che con proverbiale olio di gomito e fatica, si mettano a pulire le scritte ingiuriose. 

    Un parco pubblico è di tutti, sopratutto dei nostri cittadini più piccoli che hanno tutto il diritto di divertirsi in tutta sicurezza. Io ringrazio tutti gli uomini che ogni giorno pattugliano e controllano le nostre strade, le nostre vie, i nostri parchi e le nostre piazze”.

     

     

     

    Articolo precedenteRobecco: addio a Ennio Marnati, che sui campi di calcio era per tutti ‘Marnao’
    Articolo successivoPassa di mano (cinese) uno dei principali bar di Magenta